Lugano e Davos allungano, Berna sotto la linea

Lugano-Zurigo Lions 3-1 (0-1;2-0;1-0)

14:10 0-1 Robert Petrovicky
22:00 1-1 Adrian Wichser
37:47 2-1 Jean-Jacques Aeschlimann
56:20 3-1 Mike Maneluk

Partita al di sotto delle aspettative quella tra i bianconeri e i lions. Il Lugano è stato bravo a non cadere nella tattica delle provocazioni adottata dagli ospiti. I bianconeri hanno però rischiato di pagare a caro prezzo la loro poca precisione sotto porta. Contro l’andamento del gioco sono tuttavia stati gli ospiti a passare in vantaggio sfruttando la prima superiorità numerica a loro disposizione. Nel secondo periodo il Lugano ha aumentato il ritmo ed è riuscito a "girare" la partita per poi controllarla senza affanno nel corso dell’ultima frazione di gioco. Da notare l’infortunio accorso a Nummelin che nel periodo conclusivo non è pù sceso sul ghiaccio.

Davos-Zugo 5-0 (0-0;3-0;2-0)

21:52 1-0 Sandro Rizzi
31:40 2-0 Josef Marha
31:53 3-0 Claudio Neff
51:47 4-0 Niklas Hagman
56:24 5-0 Marc Gianola

Partita che è durata solo un tempo quella di Davos con i padroni di casa totalmente padroni del ghiaccio e che hanno approfittato della cronica debolezza dello Zugo lontano dalle mura amiche. Con questo successo il Davos resta in scia al Lugano.

Langnau Tigers-Kloten Flyers 1-3 (0-1;1-1;0-1)

11:17 0-1 Domenic Pittis
24:09 0-2 Jeff Halpern
29:56 1-2 Daniel Steiner
59:47 1-3 Kimmo Rintanen

Importantissima vittoria del Kloten a Langnau che approfitta del pareggio imposto dal Rapperswil la sera prima al Berna per issarsi all’ottavo posto della classifica in solitaria. Partita molto equilibrata e nervosa vista l’importanza della posta in palio che avrebbe potuto far rientrare nella corsa ai playoffs i padroni di casa che con questa sconfitta si vedono praticamente costretti anche quest’anno a lottare per mantenere il loro posto nella massima serie nonostante la sontuosa campagna acquisti e i buoni propositi della scorsa estate.

Ambri Piotta-Friborgo Gottéron 3-2 (3-0;0-0;0-2)

01:34 1-0 Jeff Toms
05:10 2-0 Jean-Guy Trudel
18:37 3-0 Hnat Domenichelli
58:35 3-1 Gil Montandon
59:00 3-2 Philippe Marquis

L’Ambri ha rischiato di gettare alle ortiche negli ultimi due minuti una partita che di fatto l’ha proiettato verso la qualifica ai play offs. Leventinesi irresistibili nel primo periodo che si sono portati in triplo vantaggio per poi amministrare la partita fino alle due reti degli ospiti nell’ultimo minuto e mezzo di gioco che hanno fatto scorrere i brividi nelle vene dei tifosi e della squadra di casa.

Ginevra/Servette-Losanna 4-2 (2-1;0-0;2-1)

10:07 0-1 Patrick Boileau
10:33 1-1 Serge Aubin
19:34 2-1 Michal Grosek
48:25 3-1 Bruno Brechbühl
52:15 3-2 Eric Landry
58:55 4-2 Serge Aubin

Derby del Lemano con gli ospiti che non hanno più nulla da chiedere a questa stagione regolare se non di migliorare la posizione finale prima dei playout. Losanna che comunque ha generosamente lottato creando grattacapi ai padroni di casa che hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per venire a capo di una squadra che non avendo avuto nulla da perdere ha gettato sul ghiaccio tutte le energie.

Tags: