34. giornata: Il Berna prende un punto alla Resega, lo Zugo espugna la Valascia

Lugano-Berna 3-3 dts (1-1;2-1;0-1;0-0)

Ci si poteva aspettare di più da questa partita anche se vista la delicata situazione del Berna in classifica il nervosismo che l’ha contraddistinta ce lo si poteva aspettare. 11 penalità minori, due da dieci minuti, una da 5 e una penalità di partita sul conto del Lugano; 8 minori, una da 5 e una penalità di partita sul conto del Berna, questo il computo delle penalità distribuite dall’insicuro arbitro Kunz.
La partita entra nel vivo con il Lugano che cerca di mettere sotto pressione gli ospiti senza riuscire a concretizzare la grande mole di lavoro svolto. Il Berna, contro l’andamento del gioco, passa in vantaggio al 8.23 con una staffilata di Steinegger (il migliore dei suoi) in superiorità numerica che sorprende Rueger. Il Lugano non ci sta e pareggia al 18.52 con Gardner che approfitta di una triangolazione Maneluk-Peltonen per battere Bührer. Nel secondo periodo il Lugano aumenta il ritmo e il Berna sembra alle corde. Peltonen porta in vantaggio i bianconeri al 24.47 con espulso Steinegger. Al 32.06 il falloso Ziegler rientra da una penalità e si invola tutto solo a battere per la seconda volta Rueger per il pareggio. Il Lugano torna in vantaggio al 36.07 con Maneluk, abile a deviare davanti al portiere ospite un appoggio di Cantoni. Poi la partita si innervosisce e il Lugano risponde un po ingenuamente alle provocazioni degli orsi e paga a caro prezzo le penalità. Subisce la rete del pareggio al 55.28 con Sarault. Nel supplementare il Berna sembra anche aver segnato la rete della vittoria, ma dopo aver consultato il video, l’arbitro decide che il puck non ha varcato la linea e la partita finisce in parità tra i fischi del pubblico di casa che non perdona all’arbitro un arbitraggio ai più parso troppo a favore della squadra ospite, soprattutto dopo che il totomat aveva segnalato il doppio vantaggio del Kloten nei confronti del Rapperswil…

Ambri Piotta-Zugo 3-4 (1-1;1-1;1-2)

L’Ambri continua a scivolare sempre più verso la linea che delimita la qualifica ai playoffs. Lo Zugo è corsaro e parte forte passando in vantaggio al 2.13 con Casutt, ma il Vitolinsh, il sostituto dello squalificato Trudel, pareggia al 9.16. Zugo nuovamente in vantaggio con un bel tiro di Petrov che sorprende Züger e nuovo pareggio dei leventinesi con Baldi al 34.39. Nel terzo periodo lo Zugo perende in mano le redini del confronto e al 45.00 passa nuovamente in vantaggio con Back e chiude l’incontro a porta vuota con Petrov al 59.14 prima che Kobach possa addolcire la pillola al 59.45 ottenendo il terzo punto per i padroni di casa.

Davos-Zurigo Lions 4-0 (1-0;0-0;3-0)

Partita intensa quella di Davos dove i padroni di casa mettono sotto un buon Zurigo solo negli ultimoi minuti di gioco dopo essere passati in vantaggio nel primo periodo con Ambühl al 15.24. Poi la partita corre sui binri dell’equilibrio con i due portieri a farla da padroni fino al finale. Lo Zurigo si scopre alla ricerca del punto del pareggio e il Davos lo colpisce in contropiede con Hagman (54.08), Gianola (56.31) e Rizzi (57.29).

Kloten Flyers-Rapperswil/Jona 3-0 (0-0;0-0;3-0)

Il Kloten conferma i progressi degli ultimi incontri e si avvicina ulteriormente ai playoffs battendo un Rapperswil che conferma i suoi limiti fuori casa. Partita dominata dalla paura delle due squadre di perdere. Poi nel terzo periodo il Kloten passa in vantaggio al 47.14 con Lindemann e da quel momento per gli zurighesi la partita diventa in discesa. Nel finale, gli avviatori chiudono la partita con le reti di Rufener (56.33), e Rintanen (59.13).

Langnau Tigers-Losanna 6-4 (1-1;3-2;2-1)

Nella sfida tra i poveri il Langnau batte il Losanna e mantiene aperta qualche speranza di riagguantare la qualifica ai playoffs. Bernesi in vantaggio al 6.44 con Murovic e raggiunti al 10.34 da Boileau. Poi i Tigers allungano con Chiriaev (21.33), Steiner (22.17), Murovic (30.05). Il Losanna rientra grazie ai punti di Tuomainen al 32.47 e al 37.26. Nel terzo periodo il Langnau cerca di chiudere ma riesce solo a tenere a distanza gli ospiti. Il punto del 5-3 porta la firma di Steiner al 45.21, il Losanna riduce nuovamente al 58.35 ancora con Tuomainen, prima che i padroni di casa possano chiudere definitivamente al 59.03 con Burkhalter.

Ginevra/Servette-Friborgo Gottéron 3-0 (1-0;1-0;1-0)

Il Servette vince il derby romando dominando il Friborgo che per la seconda volta consecutiva non riesce a segnare condannando probalilmente i burgundi ai playout. Servette in vantaggio al 5.09 con Bezina, al raddoppio con Fedulov al 34.57 e che raggiunde il 3-0 al 54.47 con Sanderson.

Tags: