Bolzano-Alleghe 6-0

di Mary Alberghina

BOLZANO – Un pubblico decisamente inferiore rispetto a quello accorso alla sfida col Milano, non ha demoralizzato il Bolzano che si è imposto sull’Alleghe con un netto 6-0 nell’incontro casalingo che si è svolto ieri sera presso il Palaonda.
Partita che nei primi minuti di gioco non offre grandi occasioni né ai padroni di casa né agli ospiti, fino al 8’26 quando inizia veramente la partita; Schaefer subito dentro l’area avversaria salta i due difensori accorsi per difendere la gabbia ma con un “pallonetto” serve Belanger che non si fa scappare l’occasione e porta in vantaggio i padroni di casa.
L’Alleghe tenta la rimonta trenta secondi più tardi costringendo Hell ad una parata fuori area.
Il Bolzano tenta di allungare le distanze con Dorigatti che serve Belanger sul palo destro, ma il centro non riesce a sorprendere Russo che para abilmente.

È l’Alleghe che si porta nuovamente in attacco con De Biasio che riceve un retropassaggio sulla blu e tenta la conclusione di slap, ma Hell interviene con lo scudo facendo schizzare il disco sulla rete di fondo.
Gli ultimi sette minuti del primo drittel sono tutti all’insegna dell’attacco bolzanino dapprima con Belanger che serve Dorigatti che, non appena entra in area serve Schaefer il cui tiro, però, viene parato.
In seguito è Avancini a tentare la conclusione di slap dalla blu, ma Russo sempre pronto non si fa sorprendere.
È di nuovo Belanger a regalare un’emozione al pubblico presente; dopo essere entrato nell’area avversaria ed aver evitato gli attaccanti alleghesi quasi sulla linea di porta e trattenuto da entrambi i difensori avversari, riesce comunque a servire Dorigatti che però non concretizza il lavoro del compagno di linea.
L’ultima emozione del primo tempo la regala Tuzzolino, (decisamente più in forma con i “nuovi” compagni di linea Chelodi e Walcher) che dopo aver ricevuto un passaggio da Insam prima della linea blu entra solo in area e tenta di far sedere Russo che però riesce a parare.
Il secondo tempo si apre con un Alleghe convinto di poter agguantare il pareggio, ma le speranze della compagine ospite si spengono dopo solo 1’50 quando Tuzzolino serve Chelodi che tenta la prima conclusione su Russo che esce dai pali per effettuare la parata, ma non trattenendo il disco lascia la porta vuota a Walcher che pronto sul palo destro recupera il rimbalzo e di rovescio marca il suo sesto centro stagionale.
Al 6’35 tocca di nuovo a Schaefer aggiungere un gol nel suo palmares; Belanger serve Dorigatti che si addentra nell’area avversaria e più o meno all’altezza della linea di porta passa dal palo destro su quello sinistro dove Schaefer alza il disco che finisce in rete.
Neanche un minuto più tardi è di nuovo Belanger a deliziare il pubblico presente infilando il disco sotto al sette dopo aver girato da solo dietro la gabbia di Russo.
L’Alleghe prova una flebile reazione a metà della seconda frazione con De Biasio che dalla blu tenta la conclusione di slap, che però finisce alta.
Il Bolzano ha tutte le intenzioni di dimostrare la sua superiorità e lo fa andando a segno nuovamente al 11’10 con Zisser che dallo slot va a segno.
Negli ultimi sette minuti di gioco è l’Alleghe a farsi pericoloso in tre occasioni, di cui una in una delle pochissime inferiorità numeriche che ci sono state nel corso della partita (solo 4 minuti di penalità per l’Alleghe e nessuna penalità per il Bolzano…), ma nessuno degli attacchi è andato a buon fine.
Terzo tempo caratterizzato da un abbassamento del livello del gioco con un Bolzano ormai certo della vittoria ed un Alleghe demoralizzato visto il risultato e la poca capacità offensiva dimostrata nel corso della partita.
Da segnalare la sostituzione del portiere per i padroni di casa a causa dell’infortunio di Hell nell’ultima frazione di gioco.
Bolzano che ad ogni modo si rende nuovamente pericoloso dopo soli 1’30 dall’inizio del gioco con Ramoser R. che a porta pressoché vuota, poiché Russo era sdraiato per terra, colpisce il palo.
L’attaccante bolzanino si fa però perdonare al 4’01 quando dopo essere entrato in area sul lato destro fa sedere Russo che anticipa troppo presto la parata, permettendo così all’avversario di appoggiare il disco sul palo sguarnito.
Alleghe che si porta ancora in attacco in altre due o tre occasioni, cercando però quasi sempre la conclusione dalla distanza, ma Muzzatti, forse per non essere da meno del compagno che gli ha ceduto il posto, regala al Bolzano lo shot-out.

Bolzano-Alleghe 6-0