HCL e Ragazzi della Nord in aiuto al sud-est asiatico: un franco per ogni spettatore presente sabato alla Resega

La Direzione dell’Hockey Club Lugano SA ha deciso in queste ore, in cui le immagini dell’immane catastrofe che ha colpito diversi Paesi del sud-est asiatico sono negli occhi di tutti, di contribuire in modo tangibile e mirato all’aiuto immediato e più a lungo termine di una tra le regioni duramente colpite dal maremoto Tsunami.

In occasione della partita di campionato in programma sabato 8 gennaio 2005 alla Resega contro il Berna, l’HCL devolverà un franco per ogni spettatore presente alla pista, abbonato o pagante, a due associazioni umanitarie di Lugano che da quasi quarant’anni operano in diversi Paesi, compresa l’India e lo Sri Lanka.

Si tratta dell’Associazione Amici di Padre Mantovani e del Movimento Ticinese Fame nel mondo, entrambe legate a due personalità note nell’ambito della solidarietà internazionale come il municipale di Lugano Giovanni Cansani e la Signora Gianna Bernasconi. Le due associazioni stanno tra l’altro lavorando alacremente in questi giorni a Kelambakkan, in India, dove il Movimento Ticinese Fame nel mondo ha adottato un villaggio e a Cuddalore, un paesino sulla costa orientale del golfo del Bengala, dove più di 500 famiglie hanno perso tutto e necessitano con urgenza di viveri, indumenti e medicinali.

A fianco del club e dei giocatori bianconeri che, dal canto loro, non mancheranno di versare un significativo contributo, anche i Ragazzi della Nord hanno deciso, di comune accordo con la dirigenza, di sostenere questa iniziativa e si faranno donatori in prima persona e promotori di una raccolta di fondi all’interno della Curva Nord, rinunciando inoltre all’allestimento di una coreografia per destinare il denaro in questione direttamente alle due associazioni sopra menzionate. Il pubblico presente avrà inoltre e comunque la possibilità di alimentare ulteriormente la raccolta versando un contributo in alcuni appositi raccoglitori che saranno collocati alle buvette, nelle due lodges della pista e nella casetta gialla del Junior Club.

La Direzione dell’Hockey Club Lugano SA si augura di cuore che una massiccia presenza all’incontro di sabato possa favorire il buon successo di questa operazione di solidarietà.

Per quanto attiene l’aspetto prettamente sportivo, l’HCL comunica infine che l’attaccante Keith Fair, al rientro dall’infortunio ad un ginocchio, rinforzerà questa sera il partner-team Coira nella gara di campionato contro il Langenthal. Alla luce dei recenti rientri dei numerosi feriti nella prima squadra bianconera, anche il difensore Mark Tschudy disputerà le prossime partite con i grigionesi. Ciò non appena il regolamento sui trasferimenti glielo consentirà.

Tags: