Ryan Malone al Renon

di Gianpaolo

La società altoatesina rescinde il contratto del canadese Brent Gauvreau, che si trasferisce in Norvegia agli Storhamar Dragons, e lo sostituisce con un giocatore NHL: lo statunitense Ryan Malone dei Pittsburgh Penguins. Giocatore dal fisico imponente (1,93 metri per 96 chilogrammi di peso), nativo proprio della città della Pennsylvania in cui gioca, Malone è stato la quarta scelta dei Penguins nell’entry draft del 1999. Il punteggio che ha ottenuto dagli scout che hanno valutato le sue potenzialità è stato 6, che corrisponde ad un "attaccante che si occupa soprattutto di compiti difensivi o non ha abbastanza talento per giocare in prima o in seconda linea" (fonte: www.hockeysfuture.com).

Tra il 1999 ed il 2003 disputa quattro stagioni nella NCAA (St. Cloud State University) con la media di un punto a partita. Dopo una breve apparizione nel farm team in AHL, nella scorsa stagione c’è l’ottimo esordio in NHL con Pittsburgh caratterizzato da 81 presenze, 22 reti, 21 assist, 64 minuti di penalità e l’inserimento nel "rookie team" (squadra votata a fine campionato composta dai migliori esordienti). Nell’aprile 2004 arriva la convocazione del team USA per i campionati mondiali di Praga (terzo posto e 3 reti in 9 gare). Dopo il lock-out della NHL, Malone trascorre un mese in Finlandia con i Blues Espoo (9 punti in 9 partite) prima dell’approdo al Renon reso noto questa mattina.