Vince ancora il Lugano, settima partita senza vittorie per l’Ambrì

Kloten Flyers-Lugano 2-3 (1-2;0-1;1-0)

Le due squadre arrivavano dalla vittoria di entrambe nei rispettivi derby. Il Lugano parte bene ma subisce la rete del vantaggio del Kloten su una deviazione in mischia di Romano Lemm al 13.04. I Bianconeri rispondo agli aviatori e dall’alto del loro maggior tasso tecnico piazzano un micidiale 1-2 al termine del primo periodo con le reti di Peltonen al 18.20 e con un’azione insistita di Maneluk al 19.44 che parte dall’angolo e batte un non irresistibile Stephan. Nel secondo periodo il Lugano approfitta dei una soperiorità numerica per poortarsi sul 3-1 con Reuille al 25.03 e poi tira i remi im barca limitandodsi a controllare il gioco facilmente. Il Kloten fatica parecchio e quando riesce a rendersi pericoloso trova sulla sua strada il sempre ottimo Aebischer che chiude ogni angolo. I padroni di casa riaprono la partia al 55.34 con Lemm ma non riescono più ad impensierire i bianconeri che continuano la loro marcia solitaria in vetta alla classifica.

Ambri Piotta-Rapperswil/Jona 3-4 (0-2;3-0;0-2)

L’Ambri non riesce più a vincere, sono oramai sette le partite senza vittoria della squadra leventinese. Nel primo tempo un ambri irriconoscibile lascia strada al Rapperswil che si porta in doppio vantaggio grazie alle segnature di Tuulola al 12.10 e di Baumann al 19.34. Nel secondo periodo rinasce l’Ambri che con un ritmo indiavolato mette in grave difficoltà i sangallesi e riesce a girare la partita in proprio favore grazie alle tre reti messa a segno da Leuenberger al 21.28, Trudel al 26.54 e Du Bois al 34.08. A questo punto l’Ambri sembra avere in mano la partita ma non la chiude definitivamente nonostante le numerose occasioni. Poi, complice un calo fisico dei leventinesi, il Rapperswil, dapprima pareggia al 57-16 con Bütler e realizza la rete della vittoria con Marc Weber al 58.38 violando la Valascia e facendo precipitare i padroni di casa al settimo posto in classifica.

Friborgo Gottéron-Davos 4-5 (0-2;4-0;0-3)

Partita strana quella di Friborgo dove il Davos domina il primo tempo realizzando solo due reti, la prima con una bellissima azione di Hagman dopo appena 48 secondi di gioco e la seconda con Ramholt al 18.09. Nel secondo periodo i ruoli si invertono e i padroni di casa prendono in mano le redini della partita pressando i grigionesi nel loro terzo di difesa e realizzando 4 reti con Sprunger (22.48), Vuclair (33.44), Hentunen (36.55) e Martin (39.41). Nel terzo periodo il Friborgo paga gli sforzi profusi nel secondo tempo e si fa dapprima raggiungere con le reti di Von Arx al 41.45 e Rizzi al 42.42. Poi anche Thornton si sveglia dal torpore delle ultime uscite (non segnava da 7 partite) e realizza la rete della vittoria al 56.51.

Losanna-Zugo 4-4 dts (1-1;2-0;1-3;0-0)

Il Losanna riscatta parzialmente la sconfitta della sera precedente a Berna pareggiando in casa contro il lanciatissimo Zugo che si presenta a Malley senza i portieri e schierando a difesa della propria gabbia un deciassettenne. Zugo in vantaggio con Hauer al 8.57 e pareggio del Losanna al 16.36 con Tuomainen. Nel secondo periodo i vodesi sembrano prendere il largo con Slehofer (28.17) e Landry (35.29). Poi si assiste al risveglio dello Zugo che approfitta degli errori della difesa vodese per riportarsi in parità con le reti di Della Rossa al 49.33 e Back al 51.14. Tutto da rifare e quando tutti aspettano i supplementari, Voisard porta in vantaggio gli ospiti al 57.20; il Losanna non ci sta e, tolto il portiere per schierare un uomo di movimento in più, pareggia con Tuomainen al 59.16. Poi le squadre si accontentano di dividere la posta in palio e nel supplementare non accade più nulla.

Langnau Tigers-Berna 2-2 (0-2;1-0;1-0;0-0)

L’atteso derby bernese non vede ne vinti ne vincitori. Berna in vantaggio al 6.55 con Tschannen e al raddoppio con Rüthemann al 18.30. Tutti a questo punto si attendono un nuovo crollo del Langanu ma i tigrotti dell’Emmenthal non ci stanno ed accorciano le distanze con Meier al 26.59. Il Berna sembra non esserci più e il Langnau ne approfitta per pareggiare al 45.52 ancora con Meier. Poi non succede praticamente più nulla se non un eccesso di nervosismo con protagonisti Sarault e Brennan da una parte e Connolly e DiMaio dall’altra.

Ginevra/Servette-Zurigo Lions 2-1 1-1;0-0;1-0)

Quando il Servette disputa un’ottima prestazione difensiva non è facile imporsi contro la squadra di Ginevra. Anche lo Zurigo ha dovuto constatare l’efficacia del sistema difensivo di McSorley. Servette in vantaggio con Bozon al 10.40 ma raggiunto da Virta al 16.13. Poi Pavoni sventa un rigore di Alston e i ginevrini si caricano realizzando la rete della vittoria con Gobbi al 47.39. Lo Zurigo non riesce più a rendersi pericoloso perdendo la seconda partita nel giro di 24 ore.

Tags: