Riepilogo della diciannovesima giornata

Nell’incontro disputato questa sera, il Merano non va oltre il pareggio a San Michele contro l’Appiano. Come nel primo incontro disputato il 13 ottobre scorso, 2-2 il risultato finale. Dopo la rete di Zöschg in chiusura di prima frazione (18’50’’)pareggio dell’Appiano all’inizio del secondo tempo con Harb (21’30’’), poi nuovo vantaggio meranese di Hinks (31’51’’) ma dopo soli 28 secondi Hölzl ristabilisce l’equilibrio che si protrarrà fino al termine della gara. Ne approfitta l’Egna che grazie alla vittoria conseguita venerdi sera a Caldaro si porta ad un solo punto di distacco dalla capolista. 5-2 il risultato finale (reti di Zambaldi, Demattio, Del Monte, Vill ed Eisenstecken per gli ospiti e di Nevrkla e Pixner per i padroni di casa). Con la sconfitta il Caldaro viene raggiunto in classifica al quarto posto dal Settequerce vittorioso per 4-2 sul ghiaccio di un Vipiteno sempre più sottotono. Vantaggio ospite di Bohacek al 6’06’’, poi nel secondo tempo la doppietta di Peruzzo al 25’06’’ ed al 30’44’’ e la rete di Profanter al 37’14’’ hanno messo una seria ipoteca sul risultato. Nella frazione conclusiva Goller ha avvicendato Leinonen a guardia della gabbia dei Broncos e la doppietta di Amadeus Schifferle al 46’52’’ ed al 56’48’’ ha reso meno pesante il passivo per i padroni di casa. Avanza in classifica il Pontebba che ha espugnato il Pranives di Selva Gardena per 6-4. Tre reti friulane nel primo tempo con Hadzisulejmanovic, Romano ed Hafner, poi Peach accorcia le distanze nella frazione centrale. Nel periodo conclusivo tre reti per parte: vanno a segno in successione Luca Larese, Vire, Brugnoli, Romano, Hadzisulejmanovic e Peach.

Nell’ultimo incontro importante vittoria in chiave playoffs del Valpellice a Bressanone per 6-5. Dopo una prima metà di gara equilibrata con quattro marcature per squadra, la svolta in favore dei piemontesi: segna prima Anton Butochnov e poi il fratello Andrej lo imita dando ai suoi il doppio vantaggio. La rete di Mosele nel terzo periodo non basta al Bressanone.