Hockey su ghiaccio in Sicilia: A.S. Phoenix Palermo

DOPPIA SCONFITTA CONTRO L’H.C. ROMA

Non è andata nel migliore dei modi la trasferta romana della Phoenix Palermo che nelle prime due gare dal campionato di hockey su ghiaccio di serie C over 26, organizzato dai comitati regionali Fisg di Lazio, Sicilia, Lombardia ed Emilia Romagna, ha rimediato due sconfitte pesanti nel risultato contro l’H.C. Roma per 12-4 e 12-1, ma che alla fine non demoralizzano più di tanto considerate le diverse assenze dell’ultim’ora che hanno condizionato di fatto l’esito delle due gare.
Per motivi di lavoro non hanno preso parte alla due giorni romana Luca Soccol, Luca Cairoli e Frabrice Frangipane, mentre il bosniaco Zeljo Mirza è stato costretto a lasciare i suoi nella fase più delicata del primo match a causa di un infortunio.
Pochissimi ricambi, dunque, contro un H.C. Roma che di contro ha potuto disporre di diverse linee rinforzate anche dall’innesto di quattro giocatori russi che hanno fatto alla lunga la differenza contro i palermitani che potevano contare solo su undici atleti.

"E’ stata molto dura anche perchè la gara pè stata un pò ruvida per via dell’acceso antagonismo tra i nostri avversari ed alcuni nostri elementi romani che hanno vissuto queste due partite alla stregua di un derby, mettendo da parte la lucidità in diversi momenti – ha commentato Luciano Amarto, tecnico rosanero – Tuttavia alla fine siamo soddisfatti comunque per esserci e per quello che a tratti abbiamo messo in mostra pur in una situazione che tecnicamente ci vedea svantaggiati".
In grande evidenza Andrea Casciabanca, portiere romano ex nazionale militare e con alle spalle diverse esperienze e stage in Canada e negli Stati Uniti che fin quando è rimasto in campo ha issato un vero e proprio muro davanti agli attaccanti dell’H.C. Roma, limitando fortemente i danni.
"Per la prossima trasferta di Bologna, domenica prossima, contiamo di poter schierare alcuni ragazzi costretti a disertare questo primo appuntamento romano e speriamo comunque, al di là del risultato, di potere mettere sempre in mostra un buon hockey. Questo è il nostro principale obiettivo", conclude Amato.

H.C. Roma – Phoenix Palermo (2:2) (3:2) (7:0) 12:4
Phoenix Palermo – H.C. Roma (0:1) (0:10) (1:1) 1:12

L’addetto Stampa