Asiago-Alleghe: la cronaca

di Davide Trevisan

Asiago-Alleghe 4-1(0-0;3-1;1-0)

Brillante vittoria dell’Asiago ieri sera all’Odegar dove i giallorossi hanno regolato senza difficoltà e senza forzare un Alleghe apparso scarico e a corto d’idee!
Asiago privo dei soliti Rigoni e Omicioli a cui si aggiunge il febbricitante Topatigh; civette prive di Cadorin, Fabrizio Fontanive, Levis e Fontana.
Il primo tempo è giocato da entrambe le squadre al piccolo trotto e i due portieri non hanno dovuto esaltarsi per mantenere inviolata la propria porta!. La prima occasione è per l’Alleghe ma gli avanti agordini non ribadiscono in rete il disco respinto da Streit su conclusione di Fontanive. Poco dopo infruttuoso powerplay dell’Alleghe ecosì sale in cattedra l’Asiago: al 10° Gauthier se ne va sul lato sinistro ma il suo tiro è preda sicura di Riva. Ben più difficile l’intervento dell’estremo agordino al 12° quando respinge il bolide di Fata, sul rimbalzo è lesta la difesa a liberare. Al minuto 16° l’Asiago gioca 2 minuti in superiorità ma i tentativi di Tommasello e Parco sono respinti con sicurezza dal goalie ospite.

Secondo tempo che, come nel match con il Bolzano, vede l’Asiago ipotecare la partita. Al 22° infatti, l’Asiago è già in vantaggio: conclusione di Marchetti, Parco intercetta e fa secco Riva con un preciso rasoghiaccio(1-0).La reazione dell’Alleghe è inconsistente e così è ancora l’Asiago a rendersi pericoloso con una combinazione Tommasello-Scandella ma la spizzicata di quest’ultimo finisce fuori di poco; l’Alleghe si fa vivo al 29° quando Manuel De Toni lambisce il palo con un tiro di rovescio; poco dopo le civette hanno l’occasione di pareggiare con due minuti di powerplay ma è l’Asiago a raddoppiare con Rico Fata che, servito splendidamente da Gauthier, fredda Riva dopo una finta. Al 35° è l’Asiago a giocare in superiorità ma l’unica occasione, costruita da Cirone, è sventata da Riva con il guanto. A due minuti dalla fine del tempo Mantese s’invola solitario verso Riva ma la sua conclusione è respinta, il disco resta nei pressi della porta e Fata ringrazia piombando a bollare il 3 a 0 a porta vuota. La reazione dell’Alleghe è fulminea e porta subito al gol: errore di liberazione della difesa giallorossa e così Riehl, lanciato verso Streit lo infila in due tempi e con un po’ di fortuna.
Terzo tempo che vede l’Asiago controllare la sterile reazione agordina e tentare di arrotondare il risultato. Al 45° è Gauthier a servire Fata che però tira troppo centralmente pochi minuti dopo è John Parco (galvanizzato dal ritorno in nazionale) a cercare la doppietta personale ma il suo assolo s’infrange sul goalie ospite; doppietta che invece realizza poco dopo quando, assistito da Armani, s’invola alla sua maniera e, dopo una finta, deposita in rete battendo Riva. La partita in sostanza si chiude qui e nel finale c’è il tempo per vedere l’esordio in casacca giallorossa di Filippo Busa