Asiago-Renon: la cronaca

di Davide Trevisan

ASIAGO-Brutta sconfitta casalinga sabato sera per l’Asiago che viene sconfitto 7 a 3 da un Renon che non ha fatto altro che sfruttare gli errori difensivi dei giallorossi apparsi confusi e mal messi in campo!
Nell’Asiago assente Jason Cirone, presente a bordo campo con una vistosa fasciatura al volto, mentre altoatesini al completo.
Pronti via e Ansoldi va vicino al vantaggio scheggiando la traversa da buona posizione, poi è l’Asiago a farsi pericoloso con Frigo e due volte con Mantese ma Maund fa buona guardia. Al 6° i giallorossi usufruiscono di un powerplay : Cooper va vicino alla rete per due volte, ma è Gauvreau che ruba il disco a Fata e s’invola solo verso Lobbia,finta e gol a mezza altezza (0-1).L’Asiago subisce il colpo e la reazione,sterile, è affidata al tandem Parco-Frigo con quest’ultimo che non riesce a battere da distanza ravvicinata il goalie altoatesino;al 17° squadre in quattro contro quattro (fuori Scandella e Ansoldi) e Asiago che pareggia: Fata serve Cooper sulla sinistra, il difensore alza la testa e chiude il triangolo con la stella Nhl che realizza sotto la traversa(1-1).Passano 10 secondo ed il Renon è di nuovo in vantaggio ancora con Gauvreau che sorprende l’incerto goalie di casa con un diagonale da posizione defilata.(1-2)

Secondo tempo che si apre ancora con il Renon in avanti con Ansoldi che per due volte impensierisce Lobbia;al 24° powerplay per l’Asiago che va vicinissimo al pareggio con Omicioli che sbaglia incredibilmente a porta vuota su assist di Cooper. Al 30° il meritato pareggio: Drew Omicioli fa un numero fantastico all’altezza della blu il disco finisce a Cooper che serve a Fata il comodo gol del 2-2! Al 31° powerplay per il Fassa annullato ottimamente dall‘Asiago ma un minuto dopo Gruber dalla sinistra conclude, Lobbia si fa scappare dal guanto il disco e Vigl realizza il comodo vantaggio (2-3).L’Asiago a questo punto esce di scena e subisce ancora, giusto al termine della penalità a Strazzabosco, il 4 a 2 per merito di Vigl; altro powerplay al 38 e altro gol del Renon con Gauvreau che segna raccogliendo la respinta di Lobbia(2-5).
Terzo tempo che vede Adam Russo (in odore di taglio) al posto di un incerto Lobbia.
Il Renon gioca con il freno a mano tirato e così l’Asiago prova timidamente a rientrare in partita con i tentativi di Omicioli, Frigo e Hard ma è ancora il Renon a colpire in powerplay: tiro non irresistibile di Gruber dalla destra Russo respinge male e Gauvreau realizza il poker raccogliendo la respinta(2-6)!Al 52° Rico Fata realizza il suo secondo hattrick consecutivo all’Odegar: il canadese esce da dietro la gabbia, finge di mettere in mezzo e dopo due-tre finte fredda Maund con tiro dal basso verso l’alto(3-6); il Renon ristabilisce subito le distanze con Gauvreau che servito da Blanchard realizza nel sette bucando Russo(3-79. Finale di partita che vede l’Asiago vanamente alla ricerca di accorciare le distanze.
Prossimo turno proibitivo per i giallorossi che affrontano sul neutro di Varese la capolista Milano: ci si attende una prova d’orgoglio dopo le ultime prestazioni deludenti; Renon che invece ospita il Val Pusteria con l’intento di batterlo per proseguire l’ascesa in classifica.