Riepilogo delle partite di venerdi

Vittoria sofferta (4-2) per il Merano al Pranives di Selva. Il Gherdeina ha infatti saputo replicare con le reti del finlandese Sami Ville e dello statunitense Julian Smith al vantaggio iniziale di Massimo Ansoldi e conduceva per 2-1 al termine del secondo tempo. Questa volta però i meranesi hanno saputo reagire e sono riusciti a pareggiare con Rod Hinks e a portarsi in vantaggio ancora con Massimo Ansoldi. Nel finale il Gardena ha tolto il goalie Walter Ploner per far posto ad un sesto uomo di movimento, ma la mossa si è rivelata controproducente perchè ha consentito al ritrovato Ansoldi di chiudere definitivamente l’incontro con un empty net goal.
Il Vipiteno perde la terza partita consecutiva (seconda in casa) contro un Appiano che si è ripreso molto bene dalle pesanti sconfitte delle ultime due giornate. La squadra della Bassa Atesina conduceva per 3-0 a metà della gara (in gol Riccardo Mosele, Peter Holzl ed Evan Marble al rientro dopo un lungo infortunio), ma poi i Broncos hanno reagito accorciando con Diego Marchiori e Rob Donovan. Nel tempo conclusivo l’Appiano ha tentato due volte l’allungo con Christian Pichler e Paolo Bustreo, ma in entrambe le occasioni Alexander Gschließer è riuscito a segnare rimettendo in corsa i suoi. Nel finale con il Vipiteno alla ricerca del pari, è stato l’asiaghese Riccardo Mosele a segnare il suo secondo gol con la maglia dell’Appiano e a dare la vittoria per 6-4 alla squadra allenata da Brian De Bruyn, che nel corso dell’incontro ha colpito addirittura sei (!) pali.

Altra partita ricca di reti alla Sill di Bolzano, dove il Settequerce ha sconfitto per 6-4 i friulani del Pontebba. Dopo l’iniziale vantaggio ospite con il nazionale sloveno Bojan Zajc, i padroni di casa hanno preso il largo con Ivo Unteregger, Martin Rainer ed una doppietta del giovane del Bolzano Andrea Comencini. Nel tempo di mezzo il Pontebba ha accorciato le distanze con Miha Zbontar e Maurizio Bortolussi, ma nella terza frazione di gioco il Settequerce ha messo al sicuro il risultato con le marcature di Lukas Martini e del ceco Jiri Hubacek. La rete dell’oriundo Nick Romano è servita solo a rendere meno amara la sconfitta per i friulani. Tra i pali del Settequerce ha fatto il suo ritorno Thomas Commisso assente dal 15 ottobre prima per infortunio e poi perchè impegnato a sostituire lo squalificato Jason Muzzatti a guardia della gabbia del Bolzano. Con tutti e tre i goalies (Commisso, Aichner e Profanter) di nuovo a disposizione di coach Michael Mair, non farà più parte del roster ufficiale Günther Hell, che continuerà però ad allenarsi con la squadra in attesa di trovare un ingaggio.