Valpellice – Settequerce: la cronaca

di Fly

Splendida partita ieri sera al Filatoio di Torre Pellice. Davanti alla rivelazione Settequerce (4 vittorie in fila) la solita tenace ma altalenante Valpellice conquista una meritata quanto "sudata" vittoria.
Partono forte i valligiani sospinti dal loro caloroso quanto indisciplinato pubblico (sospensione di 10 minuti per fumogeni e vari richiami per ingiurie alla terna arbitrale) e il primo tempo va in archivio sul 3 – 0. Pare fatta sul 5 a 1 di metà secondo tempo, quando i giovani altoatesini sostituiscono il frastornato goalie Aichner con l’ottimo Profanter (ma non doveva essere schierato il mitico bolzanino Hell?).
La rimonta è prepotente sulla spinta dei 3 assist del granitico Bohacek e a metà terzo tempo si è sul 5 – 4. La paura attanaglia i 600 tifosi biancorossi ed è solo uno strepitoso goal dello "zar" Andrey Butochnov in power play a congelare il match consentendo di intascare i pesantissimi 2 punti.

In attesa dell’esito del ricorso contro il Vipiteno (Sparber in pista senza tesseramento) la compagine piemontese si assesta a metà classifica, al di là delle aspettative. Il Settequerce, sceso a Torre Pellice con sole due linee, si prospetta come compagine giovane,
organizzata e indubbiamente "tosta" per tutti, all’insegna di un campionato bellisimo poichè estremamente livellato.
Man of the Match il torrese Eklov (2 goal e 2 assist), giocatore dalla velocità spaventosa e degno di categoria superiore, sul podio il duo Butochnov (2 goal e 2 assist conditi da tanta classe) e il già citato Bohacek.