Presentazione dell’ottavo turno

EGNA – MERANO Sul neutro di Caldaro andrà in scena il big match della giornata: seconda contro prima in classifica con una sfida nella sfida tra le due coppie d’attacco. Nell’Egna Armando Chelodi (13 assist) esalta il senso del gol di Milan Blaha (11 reti), i meranesi Rod Hinks (10 gol e 12 assist) e Iain Fraser (5 gol e 15 assist) sono giocatori di categoria superiore. Interessante anche il confronto tra i sempre validi Miroslav Kadlec, campione del mondo con la Repubblica Ceca nel 1996, e Slava Uvaev. L’Egna è reduce da una clamorosa sconfitta alla Sill di Bolzano, dove ha dovuto fare i conti con la voglia di riscatto di un Günther Hell che ha parato tutti i 39 tiri degli avversari. Il Merano, invece, è ancora imbattuto e vincendo potrebbe prendere il largo in classifica.
APPIANO – CALDARO A San Michele si disputerà una classica del torneo cadetto: il derby tra Appiano e Caldaro. Una partita che profuma d’hockey di un tempo antico in cui gli stranieri erano pochi ma buoni e l’agonismo e la voglia di far vincere la squadra della propria città erano più importanti dei soldi che si incassavano dalla società. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta di Pontebba, ma come si sa il derby è una partita che fa storia a sè e tutto può accadere.
VIPITENO – GHERDEINA Quando la stella siede in panchina: George Kingston debutterà domani sul pancone del Vipiteno e cercherà di dare la carica giusta ai Broncos per risollevarsi dall’ultima posizione in classifica. I gardenesi non hanno saputo fino ad ora dare continuità al loro campionato e sono reduci ora da due sconfitte consecutive: fare punti alla Discoarena per loro è d’obbligo, ma se il Vipiteno che si troveranno di fronte sarà quello delle ultime giornate non sarà un’impresa semplice.
VALPELLICE – SETTEQUERCE Dopo la vittoria sul ghiaccio del Bressanone, l’ambiente ha potuto tirare un sospiro di sollievo visto che dopo le sconfitte interne contro Vipiteno e Merano iniziava ad aleggiare aria di crisi per la compagine piemontese, che si è invece ben comportata nelle prime giornate del torneo. Importante il recupero dal punto di vista psicologico del goalie Michel Favrè, che ha riniziato a parare bene. Con il Settequerce può arrivare un’altra vittoria.
BRESSANONE – PONTEBBA Sfida di bassa classifica tra due formazioni che hanno saputo rendere solo a corrente alternata. Il Bressanone ha subito in casa due inopinate sconfitte contro Gherdeina e Valpellice, ora bisogna fare risultato pieno contro i friulani che finora sono usciti sconfitti da ogni trasferta.

Tags: