presentazione 14. giornata LNA

Il sabato sera si giocherà una giornata incompleta in quanto il derby zurighese tra Kloten e Zurigo è stato rinviato a fine novembre a causa degli swiss indor femminili di tennis che si disputeranno nella pista di Kloten.
Detto di Kloten-Zurigo passiamo ad un altro derby, quello di Friborgo tra i padroni di casa ed il Berna. Solo 37 chilometri divitono le due città e la rivalità è molto accentuata. Nella prima sfida stagionale giocata alla BenrArena il Berna si è imposto senza eccessivi problemi per 5-0. Friborgo che arriva a questa stuzzicante sfida forte dei due successi ottenuti sullo Zurigo nello scorso week end e che appare in ripresa. Il Berna, dopo la sconfitta di Rapperswil sembra tornato a giostrare su buoni livelli, ma dovrà confermarsi a Friborgo.
Davos-Rapperswil dovrebbe essere una partita a senso unico viste le croniche difficoltà alle quali vanno incontro i sangallesi quando giocano lontano dalle mura amiche mentre questo Davos, se "gira" può fare molto male a chiunque.

Langnau-Servette è la sfida che dovrebbe mettere di fronte due squadre votate alla difensiva, alla seconda giornata, i ginevrini si imposero 2-0 realizzando il secondo punto a pochi secondi dalla fine. Il Servette sembra più squadra, ma il Langnau, in casa, venderà cara la pelle e con l’innesto di Connelly ha guadagnato molto in imprevedibilità e forza sul piano offensivo.
Zugo-Losanna rischia di essere una partita a senso unico, un po come quella di Davos. Dopo una partenza a razzo, il Losanna è precipitato all’ultimo posto della classifica che ben difficilmente lascerà in questa stagione, almeno allo stato attuale delle cose. Lo Zugo ha un potenziale molto elevato ma l’amalgama della squadra sembra difficile da raggiungere. Comunque se lo Zugo "azzecca" la partita per il Losanna non ci sarà nulla da fare.
Ultima partita, ma non in ordine di importanza, il derby ticinese: Ambri Piotta- Lugano. Una partita molto attesa che divide in due il cantone Ticino. Solo vivendola si possono capire le emozioni che provoca nelle due tifoserie. La montagna contro la città, il "povero" contro il "ricco".Ambrì che non perde dalla sfida della Resega, 5-1 per i bianconeri che però da quella partita hanno infilato una serie impressionante di risultati utili. Al Derby l’Ambri, arriverà dalla sfida di venerdì a Zurigo mentre il Lugano giocherà la sua partita del tredecesimo turno il giorno successivo alla grande sfida cantonale. Alla Valascia il Lugano non ha mai avuto vita facile, i giocatori dell’Ambrì riescono a trovare risorse incredibili nella sfida contro i rivali cantonali anche grazie al sostegno del loro pubblico che non abbandona mai la squadra e che la sospinge come se giocasse con un uomo in più. Il Lugano oppone sempre il maggior tasso tecnico dei suoi giocatori ma, come detto, il leventina è raro che i bianconeri riescano ad imporsi in partite di regular season. Solitamente i padroni da casa partono molto forte e se riescono decidono la partita nei primi minuti. Il derby di venerdì sarà praticamete la sfida tra la sorprendente capolista e la seconda forza del campionato, quindi, oltre al pubblico delle grandi occasioni, ci si attende un buono spettacolo dalle due contendenti. Per una volta favoriti sono i leventinesi e sarà da vedere come reggeranno questa ulteriore pressione che graverà sulle loro spalle.

Tags: ,