Asiago-Varese: il commento

di Trevi

ASIAGO-Asiago "sciupone" che non riesce a sfatare il tabù Odegar e impatta contro un buon Varese coriaceo e mai domo.
Varese che scende sul ghiaccio privo di Zinevich e Salonen, Asiago senza Frigo, Cirone ed Armani ma con l’esordio casalingo di John Parco.
Partenza convinta dei locali che si rendono pericolosi con Gauthier due volte e con Marchetti; altopianesi che però si fanno cogliere impreparati al 6° quando fuggono in contropiede tre gialloneri vanamente contrastati da Strazzabosco, va alla conclusione Sisca il cui tiro, sporcato, finisce in rete spiazzando Russo(0-1). La reazione degli uomini di casa è affidata alla conclusione di Cooper in powerplay che non sorprende Della Bella; i ragazzi di Leime non hanno molte idee in attacco e così Rico Fata fa tutto da solo squarciando la difesa varesina centralmente e anticipando in tuffo portiere e difensore con un tocco preciso(1-1).

Secondo tempo che si apre con l’Asiago in forcing che va alla conclusione con Fata e Cooper ma senza esito; al 4° i giallorossi passano: Gauthier riceve da dietro la porta e serve Fata che spara un missile che incenerisce Della Bella sul palo lontano(2-1). All’11° dopo un powerplay senza esito per gli uomini di casa Drew Omicioli stoppa un disco poco dopo la blu e spara di prima intenzione un rasoghiaccio che sorprende il goalie ospite(un po’ distratto nell’occasione)(3-1). Asiago che non si ferma e si rende pericoloso ancora con Mantese, Narcisi, Gauthier e Omicioli che non trovano la via del gol; al 19° il Varese accorcia le distanze in powerplay (fuori Gauthier) con Matulik che deposita in rete da mezzo metro il disco uscito da una furibonda mischia davanti a Russo(3-2). Passano pochi secondi e l’nhler giallorosso spara alto da buona posizione, contropiede varesino e Iannone fallisce il duello ravvicinato con Russo; nel successivo ingaggio veloce azione giallorossa con Gauthier che serve Fata sulla sinistra controllo e rasoghiaccio che fulmina Della Bella(4-2). Il canadese realizza con questa rete il suo primo hattrick in giallorosso.
Nel terzo tempo parte forte il Varese che sfrutta al 3° la superiorità numerica (fuori Parco) per accorciare le distanze: Trevisani serve Matulik al centro, il capitano controlla e batte l’incerto goalie altopianese con un tiro di polso nell’angolo alto(4-3). Trascorrono due minuti e il Varese pareggia: Sisca dietro la porta cerca l’assist per un compagno ma il disco carambola su Russo e finisce in rete(4-4).L’Asiago si butta in attacco ma non riesce a trovare il vantaggio per la scarsa mira dei vari Scandella, Omicioli e Hard; al 15° powerplay per gli uomini di casa che non combinano nulla e rischiano addirittura di subire il goal beffa quando Chambers al 17° tira anziché avanzare tutto solo.
L’Asiago è ora atteso dall’ostica trasferta di Brunico, mentre il Varese ospiterà al Palalbani il Renon!