Al via la UHL

di Francesco.

Cenni di storia dell’UHL.

Nell’estate del 1991 Don Robertson, Dr. Mostafa Afr, Leslie Probst, Doug Tarry e Andy Morrow fondarono la Colonial Hockey League (CoHL). Alla prima stagione presero parte cinque squadre: i Brantfors Smoke (Ontario)i Flint Bulldogs (Michigan), i Michigan Falcons (Fraser, Michigan), i St. Thomas Wildcats (Ontario) e gli Thunder Bay Thunder Hawks (Ontario). A capo della lega fu designato Robert Myers, uno dei primi arbitri della NHL. La regular season fu di 70 partire i Falcons la chiusero in testa ma a vincere la finale play-offdella prima Colonial Cup furono gli Thunder Bay Thunder Hawks contro i St. Thomas Wildcats in sette gare.
La stagione successiva (1992/93) furono ammesse altre due squadre: i Muskegon Fury (Michigan) e i Chatham Wheels (Ontario). I Brantford Smoke terminarono al primo posto il campionato e vinsero anche in cinque gare la finale contro i St. Thomas Wildcats. La media spettatori fu di 1800 persone a partita, 600 in più rispetto il primo anno.

Nel 1993/94 la squadra dei Flint Bulldogs fu trasferita a Utica (NY) e fu ammessa un’altra squadra i Flint Generals. I Thunder Bay cambiarono il loro nome in Senators, dominarono la regular season stabilendo il record di vittorie (45) e di punti (94), inoltre vinsero la loro seconda Colonial Cup.
Nella stagione successiva (1994/95) ci furono altri cambiamenti, i St. Thomas Wildcats si trasferirono a London nell’Ontario mentre i Chatham Wheels andarono a Saginaw nel Michigan. Michael Forbes prese il posto di Robert Myer
come capo della lega e la sede della CoHL si trasferì da Copetown nell’Ontario a Detroit. La regoular season durò 74 partite e la Colonian Cup fu vinta ancora dai Thunder Bay Senators realizzando il primo back-to-back nella storia della lega.
Con la quinta stagione (1995/96) si va oltre gli stati del Michigan e dell’Ontario, infatti vengono ammesse i
Madison Monsters Wisconsin e i Quad City Mallards dell’Illinois/Iowa. Per la prima volta è una squadra degli USA a vincere sia la Tarry Cup, assegnata a chi vince la regular season, che la Colonian Cup, battendo in finale proprio i tre volte campioni Thunder Bay in sei gare.
La stagione del 1996/97 porta l’ennesimo spostamento dei Wildchat a Dayton nell’Ohio, inoltre viene ammessa un ulteriore squadra i Dayton Ice Bandits, la decima della lega. Tony Lisman, proprietario dei Muskegon Fury, viene dichiarato capo della CoHL ad interim al posto del non confermato Michel Forbes. I Quad City Malllards registrano la cifra records di 7.600 spettatori in media per partita, la regular season registra un totale di pubblico che passa il milione e ai play-off assistono più di 140.000 persone. I Flint Generals vincono la loro seconda Tarry Cup ma vengono battuti in sei gare nella finale di Colonial Cup dai Quad City Mallards al loro secondo anno in lega.
L’anno successivo (1997/98) viene eletto capo della lega Richard Brosal e la sede si sposta a Lake Sait Louise
nel Missouri. I Wildcats Dayton ei Flint Bulldogs di Utica si ritirano, ma vengono ammesse i B.C. Icemen e i
Winston-Salem IceHawks. Il nome della lega viene cambiato in UHL. I Quad City Mallards, oltre ad incrementare il pubblico 8.600 persone di media a partita, vincono la loro seconda Colonian Cup di seguito ancora contro i Flint Generals. Viene disputata la prima All-Star Classic a Port Huron nel Michigan dove i miglior giocatori della lega incontrarono la nazionale canadese.
Nella stagione 1998/99 viene ammessa un’altra squadra i Mohawk Valley Prowlers (Utica,NY), mentre i Brantford si
trasferiscono a Asheville nel North Carolina. L’ UHL conta così 11 squadre che vengono divise in tre divisioni.
L’ALL-Star Classic viene disputato a Quad City, i migliori lega incontrano ancora la nazionale canadese vincendo
per 6-5 ai rigori. Il pubblico aumenta ancora raggiungendo un milione e 44.000 persone tra regular season e play-off.
La Colonian Cup viene vinta dai Muskegon Fury in sei partite contro i Quad City Mallards.
L’anno successivo (1999/00) la lega si espande ulteriormente con i Rockford IceHogs, i Knoxville Speed, i Madison Kodiaks, i Missouri River Otters, i Fort Wayne Komets e i Saginaw Gears che al termine della stagione si fermerrano un anno per riprendere a giocare nel 2001/02 con il nome di Artic Xpress in un nuovo palazzo del ghiaccio.
La lega sorpassa il limite dei 2 milioni di spettatori e per la prima volta un giocatore Dieter Kochan, portiere dei
B.C. Iceman si unisce ad una squadra della NHL, i Tamba Bay Lightning. L’All-Star Game viene disputato a Muskegon
dove i West All-Stars battono per 7-3 i East All-Stars. I Quad City Mallard vincono la Tarry Cup ma vengono
battuti nella finale della Colonial Cup dai Flint General.
Nel decimo anniversario (2000/01) la lega si espande ulteriormente arrivando a 15 squadre con Elmira Jackals (NY) e i New Haven Knights (CT). Ora la UHL è divisa in due conference le quali sono divise in due divisioni.
L’All-Stars viene disputato sul campo dei B.C. Iceman dove i giocatori della Western battono ancora quelli della East
conference per 11-10. I Quad City Mallards riscrivono la storia della lega vincendo 50 partite consecutive,
inoltre si aggiudicano l’ennesima Tarry Cup e Colonial Cup battendo in 5 partite gli Asheville Smoke.
Nella stagione 2001/02 le squadre al via sono 14, divise in due conference dove le prime 4 passano ai play-off.
Sono i Muskegon Fury a vincere la loro seconda Colonial Cup in 4 anni contro gli Elmira Jackals all’overtime della
sesta partita. Da segnalare la collaborazione tra UHL e NHL a livello di marketing.
Sono dieci le squadre a partecipare al 12.o anno (2002/03) con l’ammissione di Port Huron Beacons. Ad aggiudicarsi la regular season, composta da 76 giornate, sono i Fort Wayne Komets che vincono anche la Colonial Cup battendo in 5 partite i soliti Quad City Mallards, con una media di 10.500 persone a match.
La stagione scorsa (2003/2004) ha visto al via 12 franchige con l’ammissione dei Richmond RiverDogs della Virginia e i Columbus Stars dell’Ohaio, divise in due conference, ai play-off le prime quattro. La vittoria della Colonial Cup è andata ai Muskegon Fury, la terza in cinque stagioni, con il record di non aver mai perso una partita di play-off (11), il loro portiere Sylvain Daigle si è aggiudicato il premio Colonial Cup MPV grazie alla percentuale delle sue parate 0.959. Kevin St. Pierre portiere dei Fort Wayne Komets ha vinto i premi Sher-Wood MPV e il titolo di portiere dell’anno, l’attaccante dei Muskegon, Robin Bouchard segnando per 17 incontri di fila ha realizzato un record di tutti i tempi nell’Hockey professionistico.

La stagione di quest’anno (2004/05) parte con 14 squadre grazie all’ingresso dei Dambury Trasher (Connecticut),
dei Motor City Mechanics (Michigan) e i Kansas City Outlaws (Missuri), da segnalare il ritiro dei Colunbus Stars.
Le squadre saranno divisi in tre conference (Western, Central e Eastern), le giornate di regular season saranno 80. Ai play-off accederanno 8 squadre le prime due di ogni conference e le le successive due con il punteggio più alto.
L’All-Stars Game verrà ospitato dai Andirondack Frostbite il 24 gennaio 2005.

Le tre divisioni sono così composte:

WESTERN
Fort Wayne Komets
Missouri River Otters
Quad City Mallards
Rockford IceHogs
Expansion Team

CENTRAL
Flint Generals
Kalamazoo Wings
Motor City Mechanics
Muskegon Fury
Port Huron Beacons

EASTERN
Adirondack Frostbite
Danbury Trashers
Elmira Jackals
Richmond RiverDogs

Qui di seguito alcune regole fondamentali della UHL:

Salary Cap: visto l’aumento delle partite della regular season il salary cap viene incrementato a $260.000.

Veterani e Rookie: viene definito veterano il giocatore che ha disputato 280 o più partite in un campionato professionistico anche europeo. Il portiere deve aver giocato per 16.800 o più minuti. Ogni squadra può avere al massimo 7 veterani.
Viene definito Rookie il giocatore che ha disputato 40 o meno partite in un campionato professionisto anche europeo.
Il portiere deve aver giocato 2400 o meno minuti.

Paly-off: tutte le gare saranno disputate al meglio delle sette partite.

Di seguito le squadre al via:

Adirondack IceHawks
Luogo: Glens Falls, N.Y.
GM: Damon Markiewicz
Coach: Marc Potvin
Arena: Glens Falls Civic Center (4,806)
Affiliazione: Springfield Falcons (AHL)
Divisione: Eastern
Sito Web: http://www.frostbitehockey.com
Giocatori da seguire:
Hugo Belanger, ala sx, 34 goals, 69 assists (Adirondack);
Frank Littlejohn, ala dx, 32 goals, 19 assists (Adirondack);
Sylvain Cloutier, centro, 16 goals, 20 assists, 129 penalty minutes (Adirondack);
Scott Drevitch, difensore, 10 goals, 48 assists (Adirondack);
Neil Wilkinson, difensore, ha giocato 460 partite in NHL G16 A67;
Derek Gustafson, portiere, ha disputato due stagioni in AHL e 5 presenze in NHL nei Minesota.

Danbury Trashers
Luogo: Danbury, CT
GM: AJ Galante
Coach: Todd Stirling
Arena: Danbury Ice Arena
Affiliazione: nessuna.
Divisione: Eastern
Sito Web: http://www.danburytrashers.com
Giocatori da seguire:
Jim Duhart, ala dx, 56 goals, 39 assists (Flint Generals)
Bruce Richardson, centro, ha disputato vari campionati in AHL;
Rumun Ndur, difensore, ha disputato 69 partite in NHL (2G, 3A, Buffalo, NYR, Atlanta)
Brent Gretzky, centro, ha disputato 13 partite in NHL (1G, 3A, Tampa-Bay, fratello minore di Wayne Gretzky).

Elmira Jackals
Luogo: Elmira, N.Y.
GM: Mark Barbuto
Coach: Todd Brost
Arena: First Arena (4,000)
Affiliazione: Columbus Blue Jackets (NHL)/Syracuse (AHL)
Divisione: Eastern
Sito Web: www.jackalshockey.com
Giocatori da seguire:
Jamie Thompson, ala sx, ha disputato varie stagioni in AHL;
Jason Sessa, ala dx, ha disputato varie stagioni in AHL;
Trevor Burgess, difensore, ha giocato nella DEL, in UK e ad Alleghe;
Greg Koehler, centro, ha disputato varie stagioni in AHL.

Flint Generals
Luogo: Flint, Mich.
GM: Robbie Nichols
Coach: Robbie Nichols
Arena: Perani’s Hockey World Arena & Event Center (4,021)
Affiliazione: Independenti
Divisione: Central
Sito Web: www.flintgenerals.com
Giocatori da seguire:
Bobby Reynolds, ala sx, 35 goals, 81 assists (Flint), ha giocato nel Courmaosta HC;
Jay Henderson, ala sx, ha disputato varie stagioni in AHL, 33 partite NHL (1G, 3A, Boston);
J.P. Morin, difensore, 1 goal, 16 assists (Flint);

Fort Wayne Komets
Luogo: Fort Wayne, Ind.
GM: David Franke
Coach: Greg Puhalski
Arena: Allen County War Memorial Coliseum (8,003)
Affiliazione: Independenti
Divisione: Central
Sito Web: www.komets.com
Giocatori da seguire:
Colin Chaulk, centro, 23 goals, 73 assists (Fort Wayne);
Dustin Virag, ala dx, 25 goals, 37 assists (Fort Wayne);
Kevin St. Pierre, portiere, 0.923 (Fort Wayne);
P.C. Drouin, ala sx, 11 goals, 15 assists (Jokerit Helsinki);
Rob Guinn, difensore, 3 goals, 33 assists (Texas Wildcatters, ECHL).

Kalamazoo Wings
Luogo: Kalamazoo, Mich.
GM: Paul Pickard
Coach: Mark Reeds
Arena: Wings Stadium (5,113)
Affiliazione: nessuna
Divisione: Central
Sito Web: http://www.kwings.com
Giocatori da seguire:
Had Alban, portiere, 0.913% (Kalamazoo);
Andrew Luciuk, ala sx, 27 goals, 36 assists, 101 PIM (Kalamazoo);
Zarley Zalapski, difensore, partite in NHL 637 99G 285A, 2001/02 Merano;

Kansas City Outlaws
Luogo: Kansas City, MO
GM: Joe Bucchino
Coach: Williams
Arena: Kemper Arena
Affiliazione:nessuna
Divisione: Western
Sito Web: http://www.kansascityoutlaws.com
Giocatori da seguire:
Jason Ruff, ala sx, partite NHL 14 3G 3A

Missouri River Otters
Luogo: Saint Charles, MO
GM: Kevin Kaminski
Coach: Kevin Kaminski
Arena: The Family Arena
Affiliazione: Rochester (AHL)
Divisione: Western
Sito Web: http://www.riverotters.com
Giocatori da seguire:
Players to watch:
Barrie Moore, ala sx, partite in NHL 39 2G 6A;
Mat Snesrud, difensore, ha disputato varie stagioni in AHL;
Dennis Vial, difensore, partite in NHL 242 4G 15A;

Motor City Mechanics
Luogo: Fraser, MI
GM: Anika McEvans
Coach: Garry Unger
Arena: Great Lakes Sports City Superior Arena
Affiliazione: nessuna
Divisione: Central
Sito Web: http://www.motorcitymechanics.com
Giocatori da seguire:

Muskegon Fury
Luogo: Muskegon, Mich.
GM: Tony Lisman
Coach: Todd Nelson
Arena: L.C. Walker Arena (5,000)
Affiliazione: Grand Rapids (AHL)
Divisione: central
Sito Web: www.furyhockey.com
Giocatori da seguire:
Robin Bouchard, ala dx, 55 goals, 65 assists, 136 PIM (Muskegon);
Jeff Nelson, centro, partite in NHL 52 3G 8A;
Rustyn Dolyny, ala dx, 22 goals, 28 assists (Muskegon);
Scott Hollis, ala dx, 44 goals, 51 assists (Muskegon);
Brent Belecki, portiere, ha disputato varie stagioni in CHL;

Port Huron Beacons
Luogo: Port Huron, Mich.
GM: Gino Giacumbo
Coach: Rick Adduono
Arena: McMorran Arena (3,200)
Affiliazione: nessuna
Divisione: central
Sito Web: www.beaconshockey.com
Giocatori da seguire:
Jason Firth, centro, 27 goals, 63 assists (Port Huron);
Daniel Berthiaume, portiere, partite in NHL 215.

Quad-City Mallards
Luogo: Moline, IL
GM: Howard Cornfield
Coach: Paul Gillis
Arena: The Mark of the Quad-Cities (9,175)
Affiliazioni: Washington Capitals (NHL), Portland Pirates (AHL), Hershey Bears (AHL), Chicago Wolves (AHL)
Divisione: Western
Sito Web: www.qcmallards.com
Giocatori da seguire:
Terry Hollinger, difensore, 4 goals, 32 assists (Mallards)

Richmond RiverDogs
Luogo: Richmond, Va.
GM: Jeff Croop
Coach: Donny Martin
Arena: Richmond Coliseum (11,088)
Affiliazione: nessuna
Divisione: Eastern
Sito Web: www.riverdogshockey.com
Giocatori da seguire:
Jonathan Gagnon, ala sx, ha disputato varie stagioni in CHL e AHL;
David Hymovitz, ala sx, ha disputato varie stagioni in AHL;
David Brosseau, ala dx, 32 goals, 30 assiats (Riverdogs);
Luch Nasato, difensore, 13 goals, 32 assists (Riverdogs).

Rockford IceHogs
Luogo: Rockford, Il
GM: Ryan Washatka
Coach: Steve Martinson
Arena: Rockford MetroCentre (7,000)
Affiliazione: nessuna
Divisione: Western
Sito Web: www.icehogs.com
Giocatori da seguire:
Tim Wedderburn, difensore, ha disputato varie stagioni in AHL;
Nathan Lutz, difensore, 6 goals, 12 asists (IceHogs);
Rod Aldoff, difensore, ha giocato nel Vipiteno.

Queste le partite del fine settimana:

venerdì 15 ottobre
Adirondack Frostbite @ Danbury Trashers
Fort Wayne Komets @ Elmira Jackals
Muskegon Fury @ Flint Generals
Missouri River Otters @ Kansas City Outlaws
Kalamazoo Wings @ Motor City Mechanics
Port Huron Beacons @ Richmond RiverDogs
Quad City Mallards @ Rockford IceHogs

Sabato 16 ottobre
Fort Wayne Komets @ Adirondack Frostbite
Danbury Trashers @ Elmira Jackals
Quad City Mallards @ Flint Generals
Missouri River Otters @ Kansas City Outlaws
Motor City Mechanics @ Muskegon Fury
Port Huron Beacons @ Richmond RiverDogs
Kalamazoo Wings @ Rockford IceHogs

Domenica 17 ottobre
Fort Wayne Komets @ Danbury Trashers