Svizzera: 8.giornata LNA 7.LNB

Risultati LNA

Davos-Berna 2-1 (0-1;1-0;1-0)
Kloten-Friborgo 2-5 (1-2;0-2;1-1)
Lugano-Zugo 2-1 (0-1;1-0;1-0)
Rapperswil-Losanna 6-3 (1-0;1-1;4-2)
Langnau-Ambri Piotta 0-3 (0-0;0-1;0-2)
Zurigo-Servette 4-3 dts (1-0;2-1;0-2;1-0)

Inizia male per il Lugano la partita con una rete a freddo siglata da Della Rossa al 4.24 in superiorità numerica, giocatore lasciato colpevolmente solo nello slot davanti alla porta difesa da Rueger (Aebischer di nuovo in panchina). Poi i bianconeri lentamente prendono il sopravvento e colpiscono anche due pali senza riuscire a battere l’ottimo Weibel. Nel secondo periodo continua la pressione bianconera che raggiungono il pareggio al 30.07 con il Lugano in inferiorità numerica. Fuchs recupera un disco e lo porge a Jeannin che tutto solo infila Weibel. Nel terzo periodo la pressione bianconera si fa sempre più asfissiante a la rete decisiva giunge finalemente al 42.00 con Wichser lesto ad infilare l’estremo difensore dello Zugo rimasto senza bastone. Il Lugano poi controlla la partita che porta a conclusione vittorioso con qualche fatica di troppo visto il dominio territoriale.

A Davos, davanti a 5617 spettatori, il Berna passa subito in vantaggio con Rolf Ziegler al 1.16 ma non riesce a concretizzare il dominio territoriale del primo tempo. Poi lentamente il davos riprende fiducia e pareggia nel secondo periodo con Jan Von Arx al 37.29. A questo punto il Berna sembra cedere e nel terzo tempo Riesen ben imbeccato da Hagman realizza la rete decisiva al 55.24.
Sembrava iniziata bene la partita per il Kloten con il gol al 4.16 di Bühler ma il crollo negli ultimi tre minuti del terzo tempo ha compromesso la partita. Il Friborgo ha poi allungato nel periodo centrale e ha chiuso la partita nel finale. La partita tra le ultime due della classifica permette al Friborgo di respirare ma butta il Kloten in una crisi sempre più profonda.
A Rapperswil, la sfida tra le due squadre più sorprendenti di questo inizio di stagione vede imporsi i padroni di casa per 6-3. Partita apertissima fino a dieci minuti dalla fine, poi il Rapperswil ha fatto la differenza realizzando due reti nello spazio di 1.11 portandosi sul 5-3. Partita poi chiusa definitivamente a poco più di tre minuti dalla fine. Da notare le due reti ed un assist di Eloranta, ora miglior marcatore del campionato.
L’Ambri è andato ad imporsi sulla difficile pista di Langnau con un perentorio 3-0. Per la prima volta in stagione non ha segnato il canadese Toms. Partita che si decide nella seconda parte del periodo centrale con la rete di Pont al 36.30. A questo punto il Langnau non può più limitarsi a difendersi e aprendosi ha aperto i varchi al compropiede dei leventinesi che nel terzo tempo hanno abbellito il punteggio con Demuth e Domenichelli.
Davanti a soli 2703 spettatori, lo Zurigo ha battuto il Servette in una partita non priva di polemiche. Zurigo in vantaggio con una rete fantasma convalidata dall’arbitro (il puck era finito sulla traversa) al 18.23 a Jan Alston. Lo Zurigo raddoppia nel secondo periodo con Sutton al 21.49 con una rete viziata da una deviazione di pattino e triplica al 28.15 con Petrovicky con la prima vera rete della serata. A questo punto si sveglia il Servette che comincia a macinare azioni su azioni e al 34.42 riapre la partita con Bozon. Nel terzo periodo dominio degli ospiti che raggiungono il pareggio con le reti di Samuelsson (41.33) e Horak al 51.30. Il Servette va vicino alla vittoria ma i tempi regolamenteri si concludono con il nulla di fatto. Il cinico Zurigo attende l’ingaggio all’overtime per chiudere la partita. Bastano infatti 19 secondi ad Alston per realizzare la rete decisiva che da allo Zurigo la vetta solitaria.

Classifica:

Zurigo 12
Ambri 11
Lugano 11
Rapperswil 10
Servette 10
Davos 9
Berna 7
Losanna 7
Zugo 6
Langnau 5
Friborgo 5
Kloten 5
(Kloten e Servette una partita in più)

Risultati LNB

Basilea-Olten 6-0
Bienne-Grasshoppers 3-2 dts
Coira-Sierre 1-3
Turgovia-Langenthal 5-2
Visp-Ajoie 5-3
Forward Morges-Chaux-de-Fonds 4-3

In serie B continua la marcia trionfale della neopromossa Morges che bate anche lo Chaux-de-Fonds. Il Bienne fatica contro il GZ e il Basilea non ha problemi a sbarazzarsi dell’Olten. Coninua la serie nera dell’Ajoie mentre battendo il Langenthal, il Turgovia effettua il sorpasso agli avversari diretti.

Tags: ,