Slovacchia: Extraliga

di thr

Davanti a 5200 persone il Dukla ha perso il primato in classifica nel posticipo giocato sabato, contro lo Zvolen.
La squadra di Gaborik ha dovuto abdicare in una partita ricca di penalità dovute forse al nervosismo della partita. Ed è propio alla prima espulsione del primo terzo che manda in vantaggio lo Zvolen grazie allo score di Cierny Ladislav (9 Plavucha Vlastimil, 63 Klouda Peter) al minuto 17:41, undici secondi prima del termine del powerplay inflitto all’ala del Dukla Lelke Richard. Dukla che comunque non accenna a nessun tipo di risposta andando sempre in avanti con scarsi risultati. Secondo terzo contraddistinto da ben sette penalità di cui ben cinque inflitte al Trencin sintomo di nervosismo.
Anche perchè il secondo terzo vede la debalce del Trencin grazie ai tre score dello Zvolen che con Majeský Igor (74 Cierny Ladislav) al 30:06, Klouda Peter (23 Cibula Ján) sei minuti più tardi e con Jasecko Stanislav (24 Sechný Richard, 74 Cierny Ladislav) al 38:14, nell’ennesima superiorità numerica, affondano il Trencin. Terzo tempo contraddistinto dall’arrembaggio davanti alla porta difesa da un ottimo Sevela Peter che para di tutto ma nulla può fare dal solito Gáborík Marián (9 Hes Jirí, 38 Demitra Pavol) che al 44.00 segna lo score della bandiera. Nulla più succede nel terzo periodo, da analizzre la prestazione degli avanti del Dukla Trencin che hanno bombardato con 42 tiri lo specchio dello Zvolen riuscendo però a passare solo una volta. Fa pensare il settore difensivo del Dukla che con soli 21 tiri ha subito tre segnature.

Domenica si è giocata l’ottava di campionato partiamo dall’incontro tra MHk 32 Liptovský Mikulás e HC SLOVAN Bratislava.
Davanti a poco meno di tremila spettatori si consuma il pomeriggio da incubo per la squadra di casa. E’ stato un match a senso unico che ha marcato il divario fra le posizioni alte e la parte bassa della classifica.
Ma veniamo alla partita che ha visto l’apertura delle reti da parte degli ospiti al minuto 7 e 28 grazie al tiro del difensore Sloboda Karol (18 Kapus Richard, 91 Spilár Gabriel). L’MHk 32 non ci sta e cerca di pattare la partita indovinando un tiro che porta le squadre negli spogliatoi con un risultato di parità. Lo score è ad opera di Huna Rudolf (56 Kriska Martin, 32 Tomas Martin) che trafigge l’estremo Rybár Pavol.
Secondo terzo piuttosto normale che ha la sua nota di merito nel vantaggio siglato al 38.26 grazie al tiro del centro Kapus Richard (69 Pavlas Petr) addiritura in shortHanded. ma l’incubo per l’MHk 32 si avvera nel terzo periodo che vede praticamente uno score ogni tre minuti per lo Slovan. Al 41:46 apre le danze Skoliak René (25 Junas Peter, 2 Hecl Radoslav) di seguito si avranno le segnature di Pavlas Petr (9 Kulha Martin, 44 Macho Michal), Kapus Richard (doppietta per lui) (91 spilár Gabriel, 12 Hudec Michal) in power play, Junas Peter (11 Skoliak René, 69 Pavlas Petr), Macho Michal (19 Hujsa Martin, 69 Pavlas Petr) e l’ultima in power play di Hancák Daniel (69 Pavlas Petr, 9 Kulha Martin). Tutto questo per un sonoro 1-8.
Lo Skalica impensierisce durante il secondo terzo, la capolista dello Zvolen che comunque, nel terzo tempo, si ricorda di essere una forte squadra e rimette a posto le cose per un 7-4 che comunque ha sempre visto lo Skalica mai domo.
Il primo terzo si chiude in perfetta parità sullo 2-2 che ha comunque visto uno Skalica ottimo nel reparto degli special teamvisto che i suoi due score sono nati da un powerplay e da una situazione di penalty killing. Ma è lo Zvolen che apre le danze andando a trafiggere Kucera al 10.04 grazie a Paciga Ladislav (29 Rajcák Andrej, 8 Jasecko Stanislav). Tre minuti più tardi è il powerplay degli ospiti che pareggia i conti grazie a Ivicic Martin (66 Flámik Boris, 13 Zálesák Miroslav). L’azione successiva inguaia l’HK36 trafitto ad opera della capolista con Rajcák Andrej (34 Paciga Ladislav, 26 Török Jaroslav). Ma è il penalty killing di tre minuti più tardi che pareggia il primo terzo ad opera di Mrena Jozef (1 Kucera Martin).
Secondo terzo che vede l’apertura delle danze al 25.05 da parte degli ospiti, Ivicic Martin (13 Zálesák Miroslav, 16 Jarolín René),che riporta sorprendentemente in vantaggio lo Skalice. Vantaggio consolidato grazie alla rete in powerplay di cinque minuti dopo ad opera di Flámik Boris (77 Ivicic Martin, 13 Zálesák Miroslav). La capolista non ci sta e due minuti dopo grazie allo score di Cibula Ján (33 Országh Vladimír, 24 Sechný Richard) segna uno score che porta un 3-4 il tabellino degli score.
Qualcosa deve essere successo negli spogliatoi perchè la capolista scende sul ghiaccio in modo deciso siglando a due minuti dal fischio di inizio il pareggio ad ora di Rajcák Andrej (26 Török Jaroslav, 55 Stork Rastislav). E qui forse la mossa non proprio azzeccata dell’allenatore dello Skalice che sostituisce Kucera Martin con Tucek Pet che forse freddo e messo in una condizione di partita difficile si fa trafiggere tre volte da Cierny Jozef (29 Rajcák Andrej) al 45.36, dieci minuti dopo da Országh Vladimír (8 Jasecko Stanislav) ed infine da un azione in powerplay c’è la rete del definitivo 7-4 ad opera di Klouda Peter (17 Harabin Ladislav, 74 Cierny Ladislav).

NHL show, si potrebbe intitolare la partita del Dukla ospite dell’ultima in classifica. Metà del bottino di score se lo sono suddiviso Gaborik e Hossa mentre Demitra consolida i suoi assist. 8-1 finisce l’incontro per la seconda in classifica che ha comunque i sue tre pupilli nel top ranking come migliori giocatori della lega.
Primo tempo e quattro score nella porta difesa da un martoriato Hála Miroslav che verrà sostituito alla fine del secondo terzo. Le marcature sono ad opera di Hes Jirí (10 Gáborík Marián) al 1.28 in power play, Fabus Peter (19 Starosta Tomás) al 8.26 in shorthanded, Hossa Marián (10 Gáborík Marián, 38 Demitra Pavol) al 9.47 e al 11.39 Opatovský Martin (14 Lezo Anton).
Secondo terzo che vede in panca puniti Kuric Juraj del HK Spartak e implacabile Gáborík Marián (38 Demitra Pavol) porta la sua squadra sul 5-0. Quattro minuti dopo la timida reazione del HK Spartak viene premiata dallo score della bandiera da parte di Bohucký Stefan (9 Vodrázka Milan). Successivo Power Play per il Dukla e la invidiabile linea Hossa, Gáborík, Demitra pone sul 6-1 il risultato grazie allo score di Hossa assisitito dai sui due soci d’oltreoceano.
Terzo periodo che vede il consolidarsi della vittoria del Dukla grazie ai due score al 50 da parte di Hlinka Miroslav (69 Zlocha Ján, 9 Hes Jirí), e cinque minuti più tardi da Gáborík Marián (25 Melichárek Tibor). Da segnalare il finale con rissa ad opera di Stancok Róbert (HK Spartak) e Hanzal Marcel (Dukla).

Senza molta storia la partita tra MsHK Zilina, a.s. e il HC Kosice ceh ha visto i secondi in classifica vincere facilmente in casa del MsHk.
Unico score del primo terzo ad opera dell’ala destra Hvila Lukás (17 Nagy Ladislav, 34 Bicek Jirí). Kosice comunque nervoso che colleziona 4 penalità nel secondo terzo contro solo le due dello Zilina. Secondo terzo avaro sia di occasioni che di score. Otto tiri del Kosice e sette da parte del MsHk.
Terzo tempo che vede la vittoria del Kosice grazie al primo score al 48.49 da parte di Jencík Richard (11 Bulík Tomás, 22 Dravecký Vladimír). I due minuti di panca commiati a Krajci Róbert del MsHK fano sì che Strbák Martin (81 Vantroba Miroslav, 17 Nagy Ladislav) iscrivi il suo nome nel tabellino dei marcatori portando così sul 3-0 il risultato della partita. Chiude il conto a diciotto secondi dalla fine Kroták Arne (15 Kmit Jaroslav, 16 Sabol Lubomír) consolidando così la seconda posizione del Kosice in classifica.

Partita in completo equilibrio tra il HKm Nitra e il HK SKP Poprad (35 tiri subiti dal Nitra e 33 dal Poprad) che nemmeno l’overtime riesce a sbloccare. Un secondo terzo nervoso, dieci volte i giocatori hanno scaldato la panca puniti, non sblocca il risultato che frena la classifica del Nitra che vede allontanarsi il Trencin.

CLASSIFICA:
Zvolen 20, Kosice 19, Slovan 18, Trencin 17, Nitra 14, Zilina 11, L.Mikulas 7, Poprad 7, Skalica 2, Dubnica 0.