EWHL – Terza giornata

di Marco Depaoli

Veramente ottimo il bottino delle italiane nella terza giornata dell’Elite women’s hockey league.
L’Agordo (seppur con una partita in più) si porta in testa alla classifica in compagnia delle Sabres Vienna (le favorite del torneo) e delle slovene del Maribor, rispettivamente a riposo e vittoriose in casa contro Budapest.
L’Agordo ha passeggiato sul ghiaccio carinziano di Klagenfurt, nonostante durante i primi 24 minuti la partita fosse rimasta sullo zero a zero. Ad aprire le danze la rete di Eleonora Dal Prà in powerplay dovuto dal gancio con bastone di Sonja Ban. Una volta sbloccato il risultato s’è potuto giocare con più scioltezza e Sabrina Viel in 50 secondi ha avuto il tempo di piazzare una doppietta, che di fatto ha chiuso il match, nonostante la rete dell’1-3 al 34° della Ban. Nella terza frazione l’Agordo ha smesso di scherzare e l’estremo difensore austriaco Geiger in 5 minuti ha dovuto raccogliere dalla rete i palei di De Rocco, Viel e Zandegiacomo. Frastornato, il portiere delle draghesse ha ceduto il posto alla giovane debuttante Cornelia Habich che però in 10 minuti ha subìto la bellezza di 5 reti: a segno ancora Viel, Friz, Zandegiacomo, Da Rold e Heidi Caldart. Una vittoria facile, utile per impinguare la classifica marcatrici che vede ora tre agordine tra le prime 10 del torneo (Da Rold quarta con 6 centri, Vial quinta con 5 e Caldart a seguire con 4).

Quasi annoiata la custode della gabbia agordina, Lam Kim Ngoc, che ha ricevuto solo una decina di tiri scagliati dall’attacco del Klagenfurt. Tuttavia positiva la sua presenza sul ghiaccio dopo il rischio che l’atleta di origine vietnamita, ex nazionale azzurra, potesse appendere i pattini al chiodo.
Un po’ più sofferta la vittoria del Bolzano contro le viennesi dei Flyers, complice l’ottima prova del tredicenne portiere ospite Theresa Hornich, autrice di 39 parate.
In vantaggio alla fine del primo tempo (rete in superiorità numerica di Maria Michaela “incubo 22” Leitner su assist della veneziana Toffano), le Eagles hanno messo al sicuro il risultato nella prima parte del periodo centrale con Franziska Schatzer e ancora la Leitner. Nel terzo tempo il 4-0 ancora in powerplay a firma della Kaser poco prima del gol della bandiera di Kristina Koch 40 secondi dopo.
Venerdì in amichevole le Halloween hanno sconfitto il Chiasso per 8-2

Così sabato 2 ottobre
Bolzano – Vienna Flyers 4-1 (1-0,2-0,1-1)
Maribor – Marilyn Budapest 4-1 (2-0,1-1,1-0)
Domenica 3 ottobre
Dragons Klagenfurt – Agordo 1-11 (0-0,1-3,0-8)

Classifica: Maribor, Sabres Vienna e Agordo 6, Bolzano 4, Ravens Salisburgo 2, Vienna Flyers, Marilyn Budapest e Klagenfurt 0

Prossimo turno:
sabato 9 ottobre 2004
Marilyn Budapest – Klagenfurt
Bolzano -Sabres Vienna (ore 17)
Vienna Flyers – Maribor (19.45)
Agordo Salisburgo