Bolzano: la pre-season

di Mary Alberghina

Si sono concluse con tre vittorie, un pareggio e due sconfitte le amichevoli pre campionato per l’hockey club Bolzano.
In attesa del primo impegno ufficiale previsto per venerdì 24 settembre a Milano, il Bolzano ha “messo alla prova” la nuova squadra ed il nuovo allenatore che ha avuto la possibilità di testare i giocatori e di provare tutte le combinazioni possibili per rendere la squadra competitiva per il campionato, utilizzando anche la quarta linea spesso trascurata la scorsa stagione.
Solo gli ultimi quattro incontri hanno visto la formazione biancorossa scendere sul ghiaccio al completo. L’arrivo alla spicciolata degli stranieri ha condizionato le scelte del nuovo allenatore Fuhrer che nelle prime uscite stagionali si è visto costretto a ricorrere all’inserimento di giovani promettenti dal vivaio.
Nonostante la formazione non fosse al completo il Bolzano parte bene vincendo per 5:1 contro lo Zell am See, con le reti di Comencini, Chelodi, Ramoser R., Dorigatti e Ramoser F.

In questo incontro si sono registrate le prime presenze in casacca biancorossa per Ramoser F., Ansoldi M. e Mulick.
A cinque giorni di distanza dal primo esordio delle volpi di Bolzano la compagine altoatesina scende nuovamente in campo in un “derby” contro i cugini del Gardena, portando nel capoluogo la seconda vittoria per 5:2.
La prima trasferta contro il Salisburgo che si conclude sul 3:3, consente di mantenere il numero zero nella casella “sconfitte” e vede, inoltre, l’esordio in biancorosso di Tuzzolino (doppietta), Dutiame e Insam.
Il quarto impegno amichevole vede il Bolzano scontrarsi nuovamente con la formazione del Salisburgo, che infligge la prima sconfitta alla compagine di “casa” per 3:2.
Il Bolzano scende in campo con una formazione totalmente mescolata, non solo per l’assenza di Ramoser R. che ha rimediato un infortunio al ginocchio nella trasferta di Salisburgo, ma anche per i continui esperimenti dell’allenatore svizzero. Anche la terza linea, ormai consolidata (Dorigatti, Chelodi, Walcher) viene smembrata, ed il risultato è di una squadra decisamente al di sotto delle proprie capacità e disordinata nonostante i due bei gol (Tuzzolino e Dorigatti) che impediscono una sconfitta “pesante”.
Dopo l’esperimento fallito, l’allenatore Fuhrer ripristina la terza linea che dimostra nuovamente di essere fatta per stare assieme (Walcher accorcia le distanze nel terzo tempo portando il Bolzano sul 2:3 finale). Nella stessa partita Tuzzolino dimostra di essere stato un buon acquisto per la formazione altoatesina mettendo a segno il 4° gol in 4 partite, nonostante qualche penalità di troppo ed una bella carica che gli costa un riposo forzato in panca puniti per 12 minuti.
I preparativi per la Super Coppa Italiana si concludono con la trasferta a Zell am See dove il Bolzano si impone nettamente sulla squadra di casa strappando un secco 7:0 agli austriaci con le marcature di Timpone, Dorigatti, Avancini, Insam, Ansoldi M., Timpone, Walcher, e Commisso in porta che non si è fatto sorprendere ed ha portato a casa uno shot out.
Il prossimo impegno per i biancorossi sarà la trasferta a Milano per la Super Coppa Italiana contro la compagine campione d’Italia del Milano seguito dal primo impegno di campionato il 30 settembre col Torino.