Intervista ad Alessio Zandegiacomo

di Ste’

Abbiamo incontrato il giovane difensore del Fassa Alessio Zandegiacomo.

Hockeytime:"Finalmente sembra iniziare una stagione ben organizzata con dei programmi certi".
Alessio Zandegiacomo:"Si, sono contento di questo. Noi del Fassa abbiamo già iniziato gli allenamenti, poi vedi che anche il mercato é già molto attivo, oltretutto stanno arrivando giocatori di buon livello. Milano al momento é un gradino sopra tutti, ma tutte le altre squadre stanno raggiungendo un buon livello e il campionato sembrerebbe abbastanza equilibrato."

HT:"A parte il Milano chi ti sembrano le squadre, al momento, maggiormente rinforzate?"
AZ:"Noi del Fassa, Cortina e Varese".

HT:"Fassa ha confermato Ron Ivany, vero artefice del lancio di molti buoni giovani la passata stagione. Sei ovviamente soddisfatto ?"

AZ:"Soddisfatissimo, grazie a lui ho imparato molto e ho avuto il piacere di giocare al fianco di Signoretti. Ivany lavora tanto su noi giovani e questo ci aiuta a crescere, prendi Iori e Costantino ad esempio, cresciuti tantissimo dall’inizio della scorsa stagione. Io ripeto sono contento sia rimasto e spero il suo ciclo continui a lungo."

HT:"Come ti sei trovato in linea con Signoretti?"
AZ:"Bene, mi aiuta molto sia mentalmente che sul piano del gioco. André é uno dei migliori giocatori che ci siano in Italia , é un ragazzo tranquillo che non fa errori e giocare al suo fianco mi da tranquillità. Poi sia sul ghiaccio che fuori é un vero professionista oltre che essere un ragazzo molto simpatico, comunque vorrei precisare che in questa squadra mi trovo benissimo e che tutti i miei compagni di squadra sono da apprezzare."

HT:"Un ultima domanda, pensi mai alle Olimpiadi?"
AZ:"Si, certo che ci penso, ogni anno. Molti credono io debba avere una possibilità, ma é Goulet a decidere. Questo senza polemica perché per me é un ottimo coach. Da parte mia continuerò ad impegnarmi e a fare di tutto per mettermi in mostra poi sarà lui a decidere, come si dice…chi la dura la vince. Hai tempi di Insam avevo partecipato ai Mondiali giovanili e ho avuto la soddisfazione di essere chiamato anche per alcuni raduni nella nazionale maggiore."

Grazie ad Alessio Zandegiacomo e all’HC Fassa per la disponibilità