Francia: Poule Magnus, presentazione semifinali

di Ste’

Inizieranno questa sera le semifinali del massimo campionato Francese, di seguito una veloce analisi su come si sono conclusi i quarti di finale:
Grenoble – Tours 3-0 (5-2;3-1;4-3)
Passaggio del turno senza affanni per il Grenoble. Protagonisti di questa serie troviamo tre ex-giocatori del nostro campionato Igor Boriskov (Milano, Gardena e Vipiteno) con 2 gol per il Tours. Jean-François Bonnard (Milano) per lui un’ottima stagione e Josef Podlaha (Devils e Brunico) autore di 4 reti e 2 assist in 3 partite.
Amiens – Dijon 3-2(7-1;3-4;4-5;4-2;5-1)
Rischia grosso l’Amiens, forse rilassatosi troppo dopo la schiacciante vittoria in gara 1. Infatti subito da gara 2 iniziano i problemi per la squadra della Picardie che spreca addirittura 8 power play subendo in uno di questi anche una rete. Il Dijon galvanizzato dalla vittoria esterna (le prime due gare si giocano in casa della meglio classificata) riparte alla grande in gara 3 e mette al sicuro il risultato nei primi dieci minuti portandosi sul 2 a 0. Vano il tentativo di rimonta dell’Amiens che viene spento grazie ad un gol dei padroni di casa in inferiorità numerica ad opera del giocatore della Republica Ceca Robert Vavroch. Gara 4 é l’ultima spiaggia per l’Amiens che con una prova non molto convincente riesce a pareggiare la serie. Si va all’ultima partita dove Les Gothiques riescono ad imporre la loro supremazione e passano in semifinale.

Anglet – Mulhouse 3-2 (1-0; 2-6; 0-4; 3-2; 3-2)
E’ la prima sorpresa di questi playoff l’eliminazione del Mulhouse di Fabrice Lhenry, la prima partita resta a reti bianche sino agli shootouts dove Anglet si aggiudica la gara grazie al tiro di Xavier Daramy. Gara 2 e 3 sembrano non lasciare speranze ai rosso verdi che in una delle due partite restano a reti bianche. Si arriva così a gara 4 dove il difensore Slovacco Daniel Sedlak, miglior giocatore della serie, riapre il discoroso con un preziossimo gol allo 01.55 dell’overtime. Si arriva così all’ultima gara che dopo l’overtime non ha ancora decretato chi sarà l’avversaria dell’Amiens. Come in gara 1 é però il 23enne Xavier Daramy a battere un Fabrice Lhenry apparso estremamente vulnerabile sugli shootouts regalando alla propria squadra un inaspettato passaggio del turno.
Brest – Villard 3-1(6-1;9-0;1-7;6-3)
Per il Villard il campionato era già vinto per essere entrato a far parte delle prime otto. Apparivano infatti abbastanza appagati, salvo in gara 3 dove hanno orgogliosamente voluto salutare con una brillante vittoria il pubblico di casa. Top-scorer della serie Jimmy Provencher (nella foto) con 8 gol e 2 assist, molti a Milano lo ricordano più per la bella moglie che per il gioco. Anche le altre vecchie conoscenze del nostro campionato si sono ben distinte in questi quarti di finale con la maglia degli Albatros; Ludek Broz (Cortina, Brunico e Appiano) 8 assist, Stephan Arcangeloni (Bressanone, Brunico e Torino) 4 gol, Gianluca Tomasello 4 assist, Dino Grossi 3 gol e infine il Ceco ex Cortina e Milano Jan Mikel con 2 assist.

Da stasera le semifinali:
Amiens – Anglet
Grenoble – Brest

Si ringrazia William Boussard per la gentile concessione della foto.