Intervista a Tony Circelli

di Ste’

Al termine del match Milano – Renon abbiamo scambiato velocemente 4 chiacchere con l’ex difensore di Alleghe, Devils, Merano e Varese.
Hockeytime:"Ciao Tony come mai qui?"
Tony Circelli:"Sono venuto a trovare gli amici che giocano qui a Milano".

HT:"Cosa pensi della partita appena conclusa?"
TC:"Non male, però se qui gira ancora tutto intorno a Beattie, Busillo e Chitarroni vuol dire che l’hockey Italiano non ha fatto tanta strada in questi anni".

HT:"Lo segui ancora?"
TC"No, non più, quindi non vorrei esprimere troppi giudizi".

HT:"Dei giocatori del tuo periodo é rientrato, dopo una pausa, anche Lucio Topatigh e sta’ andando forte".

TC:"L’ho sentito questo da alcuni amici, lui é davvero forte e gli avversari devono stare attenti, avere paura di lui, perché é uno che ti fa vincere le partite".

HT:"Cosa fai adesso nella vita?"
TC:"Adesso vivo a Londra e da quando ho smesso di giocare a hockey dirigo una catena di 5 locali".

HT:"Segui la ELITE ICEHOCKEY LEAGUE ?"
TC:"Ci sono dei giocatori che vengono nei nostri locali, oltre ai calciatori e ai giocatori di pallavolo, dopo le partite ma io la seguo solo il calcio adesso".