Pari tra Valpellice e Ora

di Beppe Turina

Partita spettacolare quella di ieri sera tra Valpellice e Ora, due società che per organico potrebbero calcare tranquillamente palcoscenici di A2, per altro l’Ora avrebbe anche il titolo sportivo per farlo avendo vinto lo scorso campionato di serie c.
Partita che parte veloce, l’Ora può vantare una prima linea di tutto rispetto con Zelger (237 partite e 109 punti in serie A2) Martin Pircher (209 partite e 66 punti in A2) e Vill (211 partite e 118 punti in serie A2)  mentre la Valpe risponde con due rinforzi dalla A1, Durand Varese e Canale.
La prima rete arriva solamente al 13’48” però, ed è proprio l’Ora a passare in vantaggio con un gol di Vill assistito da da Pircher e Decarli, ma la Valpe non si scoraggia e al 15’26” trova il pareggio su bell’azione di Scatà assistito da Lele Vignolo e Salati, in precedenza Vignolo colpisce il palo per la Valpe ma ma un po la bravura del portiere avversario Pichler e un po la sfortuna il disco non entra.
Primo tempo che si chiude in parità con la neo iscritta Valpe che tiene in scacco la ben più quotata Ora.
Secondo periodo che vede l’Ora tirare per ben 25 volte ma trovare solo una rete con Martin Pircher assistito da Zanotti e Vill al 24’48” ma anche grazie ad un Pratesi in gran forma, 93,44% per lui, la Valpe trova prima il pareggio con Rocca al 27’20” assistito da Arman Pilon e da Falco, e poi mette a segno un uno due micidiale nel giro di 15″ che porta il risultato sul quattro a due, la prima rete e al 37’42” con Viglianco assistito da Salati e Mondon Marin e al 37’58” con Luca Rivoira in azione solitaria.
Periodo che si chiude con la Valpe in vantaggio per quattro reti a due, risultato che gli oltre 300 spettatori non si sarebbero aspettati alla vigilia.
Terzo periodo che vede gli uomini di Chizzali tornare in pista molto carichi, mentre la Valpe accusa un po di stanchezza e di inesperienza, Ora che domina sempre sui tiri realizzandone 19 contro i soli 8 della Valpe di cui due vanno a segno, il primo al 42’27” con il solito Vill assistito da Zanotti e al 46’12” con Andergassen assistito da Moradell per il 4 a 4 finale.

Cosi Robert Chezzali coach dell’Ora: «forse siamo venuti qui convinti che fosse una partita facile, questa botta farà bene hai ragazzi, anche se credo che molte squadre lasceranno punti su questa pista, il loro portiere ha fatto una bella partita salvando in più di un occasione il risultato» mentre coach Francella «sono soddisfatto della prestazione della squadra, è stata una partita di buon livello, servirà molto a far crescere i ragazzi, spero che il pubblico apprezzi e venga sempre più numeroso, è la prima volta che ha Torre Pellice ci sono due squadre di buona categoria»

Hc Valpellice – Sc Auer Ora 4-4 (1-1, 3-1,0-2)
Marcatori: 13’48” (0-1) Vill (Pircher, De Carli), 15’26” (1-1) Scatà (Viglianco G, Salati), 24’48” (1-2) Pircher (Zanotti, Vill), 27’20” (2-2) Rocca (Armand Pilon, Falco), 37’42” (3-2) Viglianco G. (Salati, Mondon Marin), 37’58” (4-2) Rivoira, 42’27” (4-3) Vill (Zanotti), 46’12” (4-4) Andergassen (Morandell)
Hc Valpellice: Pratesi (Malan) Bergero-Mondon Marin, Montanari L.-Zancanaro, Falco-Rivoira, Pons-Duran Varese, Vignolo-Salati-Scatà, Viglianco G-Viglianco A.- Canale, Bonnet-Arman Pilon-Durand, Pampiglione, Rocca. Coach Zancanaro-Francella
Sc Auer Ora: Pichler (Gallmetzer) Cembran, Hanspetter, Kastl, Negri, Olivotto, Trentini, Andergassen, Calovi, Pircher, Decarli, Morandell, Olivotto M., Proietti, Saltuari, Tscholl, Vill, Zanotti, Zelger. Coah: Chizzali
Penalità: 28-32 (6-4, 16-28, 6-0)
Arbitri: Costa Mauro; Lega Simone, Montesi Marco
Spettatori: 303

freccia La prima giornata