Due “ex italiani” si ritirano

Hoax Abbigliamento Sportivo

MRT1003-copy copy

Basta hockey per due giocatori vecchi frequentatori delle nostre piste. Il greco-canadese George Halkidis, appena 28enne, ha annunciato il suo ritiro con un’intervista sul sito blogg.vk.se.
Halkidis si dedicherà a un’attività finanziaria in centro a Toronto dove risiede, un’opportunità che l’ex giocatore di Fassa, Renon e Alleghe non vuole farsi scappare; anche perché pure la moglie ha trovato un’occupazione vicino a casa.
Dopo aver lasciato Appiano verso la fine della scorsa regular season, Halkidis ha raggiunto la squadra svedese del Björklöven in Division 1 assieme all’amico Peter Tsimikalis, anche lui di origine greca e anche lui residente a Toronto. Con il Björklöven ha giocato le sue ultime 11 partite prima del suo addio, come l’ex Milano John Vecchiarelli (6 partite nel 2001) citato dall’intervistatore.

Con un decennio in più sul passaporto, lascia l’hockey anche Jeff Nelson, centro visto a Bolzano nella stagione 2006/07, l’anno prima del ritorno allo scudetto biancorosso. Inseguito per anni dai Foxes, il giocatore di canadese ha segnato con i bolzanini 44 punti in 32 partite con un gol e due assist nelle 5 gare di play-off durante la serie persa contro l’Alleghe ai quarti. Nelson ha disputato nella NHL con i Washington Capitals ed i Nashville Predators complessivamente 55 incontri, oltre 1.300 gettoni invece tra AHL, IHL, WHL, UHL e CHL.

Destino incerto per un altro “ex italiano”, il ceco Ludek Broz il cui primo impegno nel nostro Paese risale al lontano 1996 con la maglia del Cortina in serie B. A metà di quella stagione l’ormai 36enne ceco ha fatto bagaglio per varcare le Tre Cime e giocare con i Lupi di Brunico. In Serie A ha giocato fino al 1999 col suo trasferimento a campionato in corso al Pardubice. Il suo ritorno al di qua del Brennero si fa attendere un paio d’anni: nella stagione 2000/01 l’Appiano lo vuole per la serie A2 e con i Pirati rimane tre stagioni. La sua carriera continua in Francia e dopo 6 anni a Grenoble (e due campionati vinti) per Broz arriva il momento dei saluti. Continuerà a giocare presumibilmente nel suo paese natale.

«Tutte le cose belle hanno una fine – ha detto il giocatore sul sito dei Bruleurs de Loups -. E’ una pagina che si gira, ho passato meravigliosi anni a Grenoble, il pubblico e l’ambiente sono veramente fantastici. Andrò altrove con la testa piena di ricordi».

Stats su Eliteprospects
George Halkidis – Ludek Broz – Jeff Nelson

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Email this to someone