Torneo Olimpico Maschile: bene Slovacchia e Bielorussia

Hoax Abbigliamento Sportivo

MRT1003-copy copy

Nella penultima giornata del turno preliminare, la Slovacchia passa senza problemi sulla Lettonia. La Svizzera deve invece sudare fino all’overtime prima di avere ragione della Norvegia, mentre la Bielorussia, a sorpresa ma neanche tanto, batte la Germania.

LETTONIA – SLOVACCHIA 0:6 (0:3, 0:2, 0:1)
Lo 0:6 col quale si è concluso il match tra la nazionale slovacca e quella lettone dice già tutto. Chara e compagni hanno dominato la partita, e la piccola nazionale baltica ben poco ha potuto contro i continui attacchi (tra gli altri) di Hossa, Gaborik, Stumpel e Zednik. Halak, impegnato molto poco durante i sessanta minuti, può festeggiare il suo primo shutout olimpico, mentre anche la difesa ha motivi d’orgoglio, avendo giocato una partita pressoché perfetta.

Scoring
0:1 – 03′ – Visnovsky PP1
0:2 – 10 – Zednik
0:3 – 18′ – Stumpel
0:4 – 22′ – Hossa
0:5 – 23′ – Baranka
0:6 – 58′ – Baranka
NORVEGIA – SVIZZERA 4:5 OT (1:1, 2:2, 1:1, 0:1)
Tutt’altro match si è visto invece tra Svizzera e Norvegia, che dopo un’emozionante “ping pong” hanno concluso i sessanta minuti regolamentari sul 4 pari.
Al gran gioco di squadra messo in campo dalla nazionale elvetica, che ha surclassato gli avversari anche sul piano delle occasioni, ha risposto un Tore Vikingstad in giornata, capace di “bucare” Hiller per ben tre volte. All’overtime, è stato un gol di Romano Lemm a regalare la vittoria ai suoi, assistito alla perfezione da Sandu Jeannin.

Scoring
0:1 – 01′ – Sprunger PP1
1:1 – 13′ – Vikingstad
2:1 – 26′ – Hansen PP1
2:2 – 20′ – Wick
2:3 – 36′ – Sannitz
3:3 – 39′ – Vikingstad
3:4 – 49′ – Blindenbacher PP1
4:4 – 53′ – Vikingstad
4:5 – 3′ OT – Lemm

GERMANIA – BIELORUSSIA 3:5 (1:1, 0:1, 2:3)
Finalmente la Bielorussia trova la sua prima vittoria, e lo fa contro una Germania penalizzata da un po’ di sfortuna e tanta imprecisione sotto porta. Il conto delle occasioni da rete (40 a 17 per i Tedeschi!) la dice lunga sull’efficacia degli attaccanti bielorussi, e sulla serata del loro goalie, Koval, che sostituiva Andrei Mezin dopo la sconfitta con la Svezia. Portatisi in vantaggio per primi, i Tedeschi non riuscivano a tenere il ritmo degli avversari, torvandosi a inizio terzo periodo sotto di due gol. Quando un recupero sembrava diventare possibile (nei dieci minuti più intensi visti sinora all’Olimpiade), però, ecco che il maggiore cinismo bielorusso aveva la meglio, con un gol del capitano Salei, in situazione di powerplay.

Scoring
1:0 – 06′ – Seidenberg PP1
1:1 – 11′ – Ugarov
1:2 – 29′ – Kalyuzhny
1:3 – 52′ – Kostitsyn
2:3 – 53′ – Tripp
3:3 – 54′ – Goc
3:4 – 55′ – Salei PP1
3:5 – 59′ – Kalyuzhny

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

About Simone Quargnal